Al via la terza edizione di “Porta la sporta”, contro la cultura dell’usa e getta

Prenderà il via il 14 Aprile prossimo, per terminare una settimana dopo, il giorno 22, la Terza Edizione di “Porta la sporta”, manifestazione che si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di ridurre lo spreco, superare la cultura dell’usa e getta e aderire a forme di consumo consapevole. Organizzata in collaborazione con Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano e Adiconsum, “Porta la sporta” si propone l’obiettivo di responsabilizzare ciascuno e mostrare come, riducendo drasticamente l’usa e getta, scegliendo prodotti fabbricati in maniera sostenibile che consumino meno energia, a basso impatto di imballaggio e che possano essere facilmente riparati e riciclati, si può fare molto per preservare l’ambiente, seguendo poche e semplici regole.
Perché usare per pochi minuti un oggetto che può durare anche cento anni ? Stiamo parlando del sacchetto di plastica che spesso ci viene dato “gratuitamente“ ma per cui tutti paghiamo un caro prezzo in termini di consumo di risorse, energia e di costi economici ed ambientali dovuti alla sua dispersione nell’ambiente, ad oggi incontrollabile. Ma non si tratta solamente di sacchetti, ci sono tanti altri imballaggi e articoli monouso che è possibile eliminare o ridurre drasticamente. Parti da piccoli gesti quotidiani per modificare stili di vita insostenibili, FAI UN USO INTELLIGENTE DELLE RISORSE DEL PIANETA E RIFIUTA “L’USA E GETTA”! Anche quest’anno sono molte le aziende che aderiscono all’iniziativa, tra le altre Coop, Crai, Auchan, Despar, Conad; lo stesso vale per i Comuni che si sono impegnati per diffondere una cultura che riduca drasticamente i rifiuti, partendo dall’educazione dei cittadini. Le comunità coinvolte parteciperanno ad una “gara” della durata di sei mesi, il cui vincitore sarà il Comune che avrà ridotto maggiormente l’utilizzo dei sacchetti usa e getta pro-capite. Il premio è rappresentato da una somma di 20.000 Euro da spendere per la scuola locale.
Il Futuro passa obbligatoriamente da Riduzione, Riuso e Riciclo, e ognuno di noi può fare, nel suo piccolo, qualcosa. Le iscrizioni sono ancora aperte, chissà, magari anche Amaseno parteciperà…
Per maggiori informazioni: Porta la sporta

http://feeds.feedburner.com/blogspot/kuyeF

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*