“Bread, wine, chocolate”, l’autrice ospite della libreria Ubik di Frosinone

Simran Sethi
Simran Sethi

Simran Sethi, autrice di “Bread, wine, chocolate. La lenta scomparsa dei cibi che amiamo”, sarà ospite a Frosinone presso la libreria Ubik per presentare quello che è un manifesto a favore della biodiversità, della sostenibilità ambientale e del cibo inteso come testimone di identità sociale e culturale.

L’appuntamento, ultimo di una serie di eventi tenuti in tutta Italia, è per il 25 maggio alle 18:00 presso la libreria di via Aldo Moro, dove la scrittrice statunitense dialogherà con Giulio Di Pinto. Il volume è edito da Slow Food Editore, organizzazione in prima linea nel difendere i temi cari a Simran Sethi, di cui la scrittrice sta divenendo una grande sostenitrice e che in futuro potrà sicuramente essere un punto di riferimento fondamentale per l’associazione a livello internazionale.

«So quanto possa essere controintuitivo interrogarsi sul tema della “perdita”, in particolare alla luce di certi scaffali che si estendono dal pavimento fino al soffitto
in alcuni enormi supermercati. Ho contato 153 gusti di gelato diversi e 8 differenti marche di yogurt. Ma non mi sono fermata a ciò che sembra. La possibilità di scelta è solo apparente – principalmente di gusti e in seconda battuta di marchio, la maggior parte dei quali però appartiene alla stessa compagnia. In più, oltre il 90% di ogni barattolo di yogurt, latte e gelato è realizzato con il latte di una sola razza bovina, la Holstein-
Frisona, conosciuta per essere la razza che produce più latte al mondo».

È su questa tensione tra apparenza (un numero smisurato di scelte) e realtà (l’impoverimento della biodiversità, l’omologazione del gusto) che Simran Sethi fonda la riflessione che si snoda tra le pagine di Bread, Wine, Chocolate.
Un viaggio, durato quattro anni, alla scoperta di quei sapori che rischiano di scomparire, a causa della diffusione di cibi industriali che, dietro la facciata di una forma sempre diversa – e sempre nuova –, nascondono l’uso di pochi ingredienti tutti uguali o comunque molto simili tra loro.

Simran Sethi,Giornalista e scrittrice americana laureata in sociologia e studi di genere, si occupa principalmente di cibo, sostenibilità e cambiamento sociale, ed è professore
associato presso il Sustainable Society Institute dell’Università di Melbourne in Australia.
Vanity Fair l’ha definita un “messaggero ambientale”, l’Independent l’ha inserita tra i 10 ecoeroi del nostro Pianeta, mentre Marie Claire la considera una delle otto donne che possono salvare il Pianeta.
Innumerevoli le sue partecipazioni alle più importanti trasmissioni televisive americane, sia come ospite che come conduttrice, grazie al modo fresco e moderno di rivolgersi al pubblico che ben si rispecchia nella sua scrittura. Ha inoltre collaborato con i più importanti giornali statunitensi di cibo, sostenibilità, ambiente. Cura un podcast, the Slow melt, tutto dedicato al cioccolato di cui è grande appassionata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*