Il giardino dei bimbi fa il pieno di applausi

VILLA SANTO STEFANO – Magnifico, a dir poco meraviglioso, l’epilogo del “Giardino d’infanzia” di Villa Santo Stefano. Il giardino d’incontro, alla sua IX edizione si è concluso il 12 agosto con un gran finale dedicato al Re Leone, il famoso cartone del 1994 della W. Disney ancor oggi più attuale che mai. Il centro estivo come sempre si è distinto per il suo contenuto ludico ricreativo e culturale, 25 bambini hanno potuto partecipare a lezioni di canto con Fabiola e Sara e di  ballo con Alessandro, a lezioni guidate sul centro storico con Ernesto, alla visita del museo vulcanologico di Giuliano di Roma ed hanno dedicato molto del loro tempo a preparare lo spettacolo finale sulla storia del re Leone. A supportare il comune sono arrivati gli 8 ragazzi del servizio civile dell’Unpli che la Proloco locale guidata da Marina Bonomo ha messo a disposizione. Ogni giorno prove a non finire, ognuno con la sua parte recitata e cantata …tutti pieni di entusiasmo consci di dover affrontare la piazza con le luminarie …il palco, le scene, le quinte. Ma sarà vero il detto che la fortuna aiuta i giovani e così il successo che si sperava è arrivato. E’ andata meglio del previsto,  tutti gli animali della savana: giraffe, elefanti, zebre, leoncini, si sono uniti nel cerchio della vita! La serata è stata presentata dall’Assessore Franca Colonia che ha ringraziato tutti coloro che a vario  titolo hanno partecipato alla realizzazione dell’ evento, in particolare l’ ideatrice del tema conduttore del campo estivo del re Leone, Ilenia Cipolla ed i ragazzi del servizio civile che hanno colorato l’
estate santostefanese. Il giardino d’incontro, un’idea che ha fatto di Villa Santo Stefano la città dei ragazzi, quest’ anno ha ottenuto anche il contributo della Regione Lazio, rientrando nel progetto “Sotto le stelle di Santo Stefano”.

Marco Bravo

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 228 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*