Domiziana ed Edoardo, musicisti tra le Stelle al concerto di Bocelli al Colosseo

C’erano anche due giovani artisti amasenesi tra i musicisti che hanno suonato al concerto di Andrea Bocelli al Colosseo, evento di risonanza mondiale andato in onda lo scorso 15 Settembre in prima serata su Rai Uno.
Domiziana Como ed Edoardo Veloccia, membri della prestigiosa JuniOrchestra dell’Accademia di Santa Cecilia sono stati selezionati tra tanti loro “colleghi” per partecipare al prestigioso evento seguito da milioni di persone.

Come ogni musicista che abbia avuto i natali ad Amaseno, Domiziana ed Edoardo hanno mosso i primi passi nel mondo della musica grazie alla Amaseno Harmony Show Band fondata e diretta dal Maestro Natalino Como fino ad arrivare a suonare con direttori d’orchestra e artisti di fama mondiale quali Antonio Pappano, Nicola Piovani e Salvatore Accardo.
Domiziana ha cominciato la propedeutica all’età di 4 anni e 3 anni dopo ha scelto lo studio del flauto. A 10 anni è entrata a far parte dell’Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma. Dopo alcuni anni, dopo l’iscrizione al Conservatorio di Frosinone, dove si è diplomata con la votazione di 10 e Lode, è passata alla JuniOrchestra dell’Accademia di Santa Cecilia.
Edoardo ha seguito lo stesso iter, con il clarinetto. Partendo dalla banda amasenese è arrivato anch’egli a far parte della JuniOrchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Un po’ più giovane della sua collega, frequenta ancora il Conservatorio Licinio Refice. Per i due musicisti amasenesi lo studio del proprio strumento assorbe ogni momento della vita, e restare ai livelli eccellenti raggiunti significa studio, esercitazione continua e la partecipazione a master e corsi per affinare la tecnica.

A proposito della serata di beneficenza che li ha visti tra i protagonisti nella cornice dell’Anfiteatro Flavio, Domiziana sottolinea l’impegno che l’evento ha richiesto. “Non basta avere padronanza assoluta dello strumento e conoscenza perfetta del pentagramma: suonare in un’orchestra richiede la capacità di interagire e di sincronizzarsi alla perfezione con gli altri. In questo siamo stati aiutati molto dai suggerimenti del Maestro Bernini, che ha collaborato frequentemente con Andrea Bocelli, nelle serate di prove prima dell’evento”.

Edoardo ricorda invece l’emozione di trovarsi fianco a fianco con tante star del mondo dello spettacolo: tra gli altri erano presenti Sofia Loren, Sharon Stone, Michael Caine, Sarah Ferguson, Antonio Banderas, Elton John e Renato Zero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*