Innovazione e didattica del futuro

Alberghiero Ceccano – I linguaggi del futuro, inglese ed informatica, al centro di una serie di incontri dalla grande valenza didattica. Densa di appuntamenti l’agenda della professoressa Cristina Bevilacqua, insegnante dell’Alberghiero e animatrice digitale dell’IIS di Ceccano, diretto dalla
professoressa Alassandra Nardoni. Tre grandi occasioni tra nuove tecnologie e lingue. L’Ipsseoa di Ceccano, infatti, sarà presente in tre grandi eventi didattici che si terranno nei prossimi giorni a Firenze, Napoli e Roma. La professoressa Cristina Bevilacqua rappresenterà la scuola di Ceccano
apportando, così, un contributo dal frusinate. Andiamo agli eventi: E-Twinning, una tre giorni che si sta svolgendo a Firenze con un incontro di coordinamento Ambasciatori. Al comparto italiano sta
partecipando la professoressa Bevilacqua, nella veste di Ambasciatrice Lazio. Si tratta di un contributo condiviso per una scuola innovativa e propositiva, una scuola in divenire che usa e spende i nuovi mezzi di comunicazione per raggiungere tutti e soprattutto condividere risorse ed esperienze. E- Twinnig significa modo in rete, condivisione, formazione ed azione mirata su tutti gli
ordini di scuola. Si svolgerà in contemporanea a Didacta, un’importantissima fiera sulla didattica,per la prima volta in Italia. Nel secondo evento, la professoressa interverrà alla seconda conferenza
internazionale Mooc (apprendimento delle lingue e mobilità) che si terrà a Napoli il 13 ed il 14 ottobre prossimo, organizzata dall’università Orientale di Napoli, dal centro ricerche la Fenice (Federazione nazionale insegnanti) e finanziata dalla Commissione Europea. Qui, l’insegnante dell’Ipsseoa di Ceccano parteciperà come relatrice. Infine, la presenza al convegno Nazionale
TESOL (Insegnanti di Inglese) a Roma, nel mese di novembre. Anche qui l’insegnante di lingue parteciperà non come uditore, ma con un intervento strutturato nel corso della 42^ convention incentrata sull’insegnamento delle lingue straniere ed estere. MB

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*