ACQUALATINA E COMUNI CONTRO LA PLASTICA INSIEME AGLI STUDENTI

Al via mercoledì 13 novembre, presso varie sedi dell’Istituto comprensivo di Amaseno, la campagna di sensibilizzazione contro l’uso della plastica voluto da Acqualatina spa, gestore del servizio idrico integrato in Ato4, in collaborazione con i comuni e le scolaresche. Come ogni impegno serio e duraturo, bisogna partire dai più piccoli, formarli ed educarli alla coscienza civica, specialmente di fronte alle gravi problematiche ambientali che, oggi, sono particolarmente avvertite da ognuno di noi. Per questo i comuni e le scuole dell’Istituto comprensivo di Amaseno, che abbracciano anche Villa Santo Stefano e Giuliano di Roma, hanno deciso di dire no alla plastica partecipando al progetto #AcqualatinaNoPlastic. Alle 9,30, l’appuntamento è presso la scuola media Armando Fabi di Giuliano di Roma, in largo Pagliei, dove verranno presentate le attività scolastiche portate a termine nel corso della settimana “Friday For Future”. Interverranno: il sindaco di Giuliano di Roma, dott. Adriano Lampazzi; l’assessore all’ambiente del comune giulianese, ing. Luigi Mastrogiacomo; il consigliere delegato alle politiche scolastiche, dott. Alessandro Felici; il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Amaseno, Marianeve Rossi; rappresentanti della società Acqualatina. Alle 12,30 ci si sposta ad Amaseno, presso l’Istituto di via Prati, per la stessa presentazione dei lavori degli studenti amasenesi, e gli interventi dell’amministrazione comunale, del dirigente scolastico ed ancora degli esponenti di Acqualatina. Nel corso degli incontri, verranno distribuite ai ragazzi delle borracce inox plastic free, quale primo passo per giungere ad una vera e propria Plastic Free School, nel segno della sostenibilità ambientale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*