Mascherine introvabili? A Villa Santo Stefano ci pensa il Comune

Il Municipio di Villa Santo Stefano

A Villa Santo Stefano l’amministrazione comunale distribuirà presto le tanto ricercate mascherine a tutti i cittadini che ne avessero necessità. Purtroppo, constatata la carenza diventata endemica dell’utile strumento per limitare la diffusione del contagio quando dobbiamo necessariamente muoverci da casa, a Villa Santo Stefano si è pensato di fare da sé, impiegando i dipendenti comunali ed i cittadini volontari.

A darne notizia il vicesindaco Paolo Petrilli : <<L’Amministrazione Comunale, per far fronte alla diffusione del COVID-19, considerata la carenza nelle farmacie, mette a disposizione le mascherine, in tessuto lavabile. Con il lavoro dei dipendenti comunali e con l’aiuto e la forza di volontà delle persone che le stanno cucendo si cercherà di fornirle a chiunque ne abbia la necessità. Nel rispetto di tutti e con il senso civico che ci contraddistingue, si invita chi ne è già in possesso a non farne richiesta, per lasciare così spazio e disponibilità a chi ne è sprovvisto. Contiamo di distribuirne, gratuitamente, già da sabato prossimo circa 200. Per informazioni e richieste contattare il Comune al numero 0775632125 oppure 342-9579082; 345-9631106; 366-5448188>>.

Non saranno certo mascherine chirurgiche o a tenuta stagna, ma saranno comunque molto utili ad evitare almeno di diffondere le nostre “goccioline” quando parliamo e stiamo in giro. Si potranno lavare e sterilizzare, per usi multipli. Tutto in attesa che le farmacie e gli altri negozi autorizzati, potranno essere, prima o poi, rifornite di quelle regolamentari, per tutti gli scopi, in quantità sufficiente.  Intanto, nei giorni scorsi, la Farmacia di Villa Santo Stefano ha donato quelle poche mascherine che è riuscita a reperire alla forze dell’ordine ed ai carabinieri delle stazioni di Giuliano di Roma ed Amaseno, ormai sempre in campo ed in prima linea nel contrasto alla diffusione del virus, con tutti i rischi del caso, per il bene di tutti noi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*