Denunciato un allevatore di Amaseno

Nel corso di controlli sul territorio, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà un allevatore amasenese di 38 anni, Z.M., per reati ambientali. L’uomo, infatti, titolare di un allevamento bufalino, avrebbe violato le norme relative allo smaltimento delle deiezioni bufaline, smaltite, insieme a acque reflue da stallatici, direttamente negli adiacenti terreni.
Nonostante i recenti problemi riguardanti la potabilità dell’acqua di Amaseno, continuiamo ad assistere a questi avvenimenti surreali. Quando capiremo che l’ambiente, l’aria e l’acqua sono di tutti noi, nessuno escluso? E che guadagnare qualche centinaia di Euro in più non vale distruggere l’ambiente in cui viviamo e in cui vivranno i nostri figli e nipoti?
O preferiamo vivere ricchi e con il cancro?

http://feeds.feedburner.com/blogspot/kuyeF

7 Commenti

  1. Invece che denunciarlo per la milionesima volta (perche' mi pare che e' sempre la stessa persona)bisognerebbe fargli pagare i danni,e poi allontanarlo in esilio in SIBERIA perche'una societa'civile non ha bisogno di questi individui.

  2. Non so se sia possibile ma, in sede di processo, il Comune di Amaseno non potrebbe costituirsi parte civile nei confronti di costui? Perchè chi stupra continuamente il nostro territorio deve farla sempre franca?

  3. Io credo che, prima di tutto, sarebbe importante parlarne in paese. E poi isolare socialmente questa gente, che NON merita di vivere in una Comunità. Dopo, ma solo dopo, deve arrivare la Giustizia ordinaria.
    Certa gente vive sull'omertà e sull'impotenza delle persone e delle Istituzioni. Svegliaaaaaa!!!!

  4. Non sono d'accordo con te circa la prima parte del post. Isolarli socialmente? Non ne risentirebbero minimamente perchè non sanno cosa sia il significato di vivere all'interno di una comunità. Meglio la giustizia ordinaria anche se personalmente ho poca fiducia in essa. D'accordissimo sulla parte finale del post, anzi, correggo il tiro: è cosa risaputa quanto i "bufalari" siano un serbatoio di voti!!!

  5. Qualsiasi comportamento delittuoso deve essere perseguito per legge, chi spande il letame in maniera scorretta va perseguito, chi abbandona rifiuti ingombrandi va perseguito, chi costruisce abusivamente va perseguito ecc ecc perchè non possono pochi arrecare danni a tanti purtroppo queste cose succedono ad Amaseno come a Ceccano come Prossedi o altri posti quindi è un malcostume diffuso che può essere combattuto solo se TUTTI i cittadini facessero fronte comune tra loro e le istituzioni preposte ovvero le forze dell'ordine ma ciò non succede perchè come scritto nei blog esiste una OMERTÀ DI COMODO per la quale si scaricano sempre ad altri le responsabità di tutto mai peró si ha il coraggio di denunciare le cose che si vedono ai carabinieri o altre forze dell'ordine non ho memoria di cittadini che abbiano mai denunciato niente e nessuno, troppo comodo delegare sempre gli altri

  6. I bufalari sono una lobby,corteggiata da tutti i politici nostrani,che con la scusa del benessere,concedono e ricevono favori(voto di scsmbio,ecc.).Tali politici e i bufalari hanno distrutto il fiume Amaseno e inquinato le sorgenti.Ad Amaseno non scorre più nessun fiume,però di merda ne scorre tanta.

Rispondi a Amaseno Blog Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*