… per non dimenticare gli eroi di Nassirya

CECCANO – Gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Ceccano diretto dalla preside Alessandra Nardoni e dal suo vice Domenico Crocca questa volta si sono distinti non tanto per le loro doti professionali quanto per le loro doti umane e sociali, classificandosi nelle primissime posizioni al Concorso che ogni anno l’associazione culturale Gea di Ceccano organizza
in collaborazione con il comune in onore dei caduti di Nassirya. Facciamo i complimenti agli alunni delle classi 3F e 3I, in particolare a Barletta Aurora, Bonaventura Sara, Cacciarella Andrea, Cerilli Mirko, Colacino Chiara, Lucarini Tamara, Mandatori Emanuele e Ruscio Federica, che con i loro lavori si sono classificati al 2° e al 1° posto nel concorso organizzato in occasione della VIII Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace. Il tutto è stato realizzato sotto la guida della loro Prof di lettere Donatella Tanzi. La cerimonia di premiazione si è tenuta sul palco del Teatro Antares di Ceccano lo scorso lunedì 11 dicembre davanti una platea composta da autorità ma soprattutto da tantissimi di giovani studenti, dopo che era stata rinviata per le avverse condizioni meteo del 13 novembre scorso, giorno della commemorazione ufficiale. Hanno colpito gli elaborati di questi ragazzi per la sensibilità mostrata e la consapevolezza di quanto sia difficile mantenere la pace in zone di guerra senza, per questo, farsi coinvolgere da una inutile e dannosa spirale di violenza. Un modo per essere cittadini attivi e consapevoli, fin da questa giovane età. Marco Bravo

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 572 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Attualmente presso l'IIS Ceccano FR tiene un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*