Valle del Sacco, Buschini: “Percorso lungo, bonifica finalmente è realtà”

Fiume Sacco – Castro dei Volsci

“E’ stato un percorso lungo, che ha avuto una accelerazione importante durante il mio assessorato all’ambiente e che oggi, con la firma definitiva dell’accordo di programma tra il Presidente Zingaretti e il Ministro Costa, giunge ad una conclusione definitiva: la bonifica della Valle del Sacco sarà realtà. Abbiamo a disposizione oltre 53 milioni che saranno investiti per interventi specifici. Come ho avuto modo di ripetere spesso, anche quando siamo riusciti a riottenere il Sin dopo il declassamento, non più un centesimo dovrà essere speso in nuovi studi e approfondimenti: abbiamo i cassetti pieni, c’è bisogno di bonificare e finalmente siamo a un punto di svolta. I comuni della Valle, e colgo l’occasione per ringraziare gli amministratori per il prezioso contributo fondamentale per il risultato ottenuto, avranno possibilità di programmare un nuovo sviluppo sostenibile che aiuti la crescita dell’economia a tutela assoluta della salute dei cittadini. E’ una giornata storica, siamo felici dell’assoluto protagonismo della Regione Lazio in tutte le fasi di questo processo”.

Lo dichiara in una nota il Capogruppo Pd Lazio ed ex assessore regionale all’Ambiente Mauro Buschini c

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 312 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*