Adriano Lampazzi spopola con la civica Giuliano Viva e resta sindaco

Non c’è mai stata storia, il sindaco uscente Adriano Lampazzi con la sua fortissima lista civica Giuliano Viva, si riconferma al governo del comune di Giuliano di Roma. Con un plebiscito che farebbe invidia a qualunque politico ed amministratore, l’83,12% delle preferenze degli elettori pari a 1354 voti, nel caso di Giuliano di Roma. Ancor più del maggio 2014, quando il 74,01% sembrava già un risultato stratosferico. Per Adriano Lampazzi, ora, altri cinque anni nel segno della continuità per portare a termine i programmi che i giulianesi hanno condiviso ed approvato col voto di domenica. Insieme ad una squadra affiatata, tra cui molte conferme: Antonio Lampazzi detto Baggianella (340 preferenze); Luigi Mastrogiacomo (275); Alessandro Felici (187); Silvia Gabrielli(160); Rossi Stefano (89); e due new entry: Agnese Salomone (103 preferenze) e Silvia Torella (87 voti). <<Con orgoglio sono stato per cinque anni il sindaco di tutti – ci ha detto il neo eletto Adriano Lampazzi, felicissimo della fiducia ottenuta dai Giulianesi – e continuerò ad essere il sindaco di tutti anche i prossimi cinque anni. Un risultato tanto straordinario che mi ha commosso, un grazie di cuore a tutti>>. Dall’altra parte ha accettato la sconfitta Daniele Maura, appena 275 voti per la sua civica “Alternativa per Giuliano”. Continuerà a vigilare sull’operato dell’amministrazione, sedendo in consiglio insieme a Salvatore Mastropietro (90 preferenze) e Damiano Panacci (25). 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*