Affaire “Tari 2019”: De Lellis replica all’assessore Pisterzi

Giunge immediata la replica del consigliere d’opposizione Vittorio De Lellis alle puntualizzazioni  fatte dall’assessore ai tributi del comune di Amaseno, Luciano Pisterzi, all’indomani del consiglio del 23 maggio scorso, in merito allo scontro tra maggioranza ed opposizione sugli aumenti Tari e i ritardi nell’avvio della raccolta differenziata in paese. <<Se a tutti i costi si vuole avere ragione, è un conto… Poi, se si vuole ascoltare davvero è meglio – le parole di De Lellis – Il mio messaggio è semplice: l’assessore Pisterzi dovrebbe solo spiegare agli amasenesi il perché dell’aumento di quasi il 15 per cento che ci sarà sulle bollette Tari del 2019, bollette che tra un po’ arriveranno nelle case di tutti. Aumento che, secondo il sindaco e la sua maggioranza, quindi anche secondo l’assessore ai tributi, sarebbe motivato dall’aumento chiesto dalla Saf per il conferimento nella discarica di Colfelice. Allora spiegassero il meno 38 per cento di cui beneficeranno i cittadini di Prossedi e il meno 15 per cento di Frosinone per il 2019. Eppure tutti e due i comuni scaricano a Colfelice, proprio come Amaseno. Non sono cose che mi invento, sono note, quindi un prospetto sulla differenziata del comune di Prossedi potrà servire per fare ancora più chiarezza. Si vede quanto si paga e quanto si risparmierà nel 2019. Si può capire ancor meglio quello che voglio dire guardando quanto paga una famiglia di 3 persone ad Amaseno con 99 mq

Ma lì la differenziata è partita da anni, non da maggio 2019. L’assessore Pisterzi, poi, dimentica che è in maggioranza da solo 17 anni. Però gli piace dare la colpa agli altri della loro dimostrata incapacità amministrativa>>.

Informazioni su Marco Bravo 202 Articoli
Nato a Napoli nel ha frequentato il liceo scientifico Tito Lucrezio Caro. Laureato in economia e commercio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*