Il consiglio comunale santostefanese si è insediato, nominata la giunta ed assegnate le deleghe

Il primo consiglio della nuova era "Giovanni Iorio" si è riunito alle 19,30 di sabato 8 giugno

Sabato scorso, nella sala municipale di piazza Cardinale Domenico Iorio, si è riunito per la prima volta il neo consiglio comunale di Villa Santo Stefefano. Una formalità che non ha, per questo, sminuito l’emozione dei neo eletti vincitori, che siederanno al fianco del sindaco Giovanni Iorio, riconfermato dagli elettori dopo la brusca interruzione di circa un anno fa della sua amministrazione. Come pregna di emozione è stata la cerimonia del giuramento del primo cittadino, una cerimonia sobria ma suggestiva, alla presenza dei cittadini che hanno voluto seguire i loro rappresentanti nella seduta di insediamento. Nella maggioranza sono stati confermati Paolo Petrilli, Arturo Cipolla, Ludovica Iorio; Vincenzo Bonomo; Giuseppe Rossi; Giulio Leo; Tania Cipolla, mentre sui banchi dell’opposizione sono andati: Maurizio Iorio, assente all’insediamento, Sergio Massaroni, Andreina Cipolla. Giovanni Iorio ha subito definito la giunta, assegnato gli assessorati e deleghe anche ai consiglieri. Il giovanissimo Paolo Petrilli è il nuovo vicesindaco, anche sulla base dell’ampio consenso ricevuto dagli elettori. A lui le deleghe specifiche in: informatizzazione, innovazione tecnologica, attività sportive, semplificazione e attività culturali organi istituzionali. Un braccio destro capace e motivato, che ha dalla sua anche tanta esperienza politica, rivestendo da qualche anno il ruolo di coordinatore locale del Pd. A completare la giunta comunale, insieme al sindaco Giovanni Iorio ed il vicesindaco Paolo Petrilli, è Arturo Cipolla, già vicesindaco lo scorso mandato, cui sono state assegnate le deleghe in: infrastrutture, trasporti, organizzazione esterna, mezzi di servizio, viabilità e servizi cimiteriali. Al consigliere, arch. Vincenzo Bonomo vanno le deleghe in: energie rinnovabili, ambiente, protezione civile, urbanistica, decoro urbano e lavori pubblici; A Tania Cipolla: politiche scolastiche, politiche didattiche ed educative per  minori e bilancio; Ludovica Iorio: politiche giovanili, associazionismo e turismo, servizi sociali, salute; Giuseppe Rossi: forestazione, caccia e pesca; Giulio Leo: politiche agricole, polizia municipale e sicurezza. Al termine della seduta di insediamento, il sindaco e la sua squadra hanno voluto rendere omaggio al compatrono del paese, San Rocco, recandosi in corteo nella vicina chiesa di San Sebastiano. Dopo le emozioni, è stato il momento della festa con la cittadinanza, del sindaco, dei neo eletti ma anche di tutti i candidati della lista Uniti per Villa, cui si sono uniti molti sindaci ed amministratori del circondario, tra cui Antonio Como, sindaco di Amaseno, e l’assessore Luigi Mastrogiacomo di Giuliano di Roma. Da lunedì si torna a lavorare per il paese.  

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*