Partono i lavori di restyling di Palazzo Benedetti-Panici, per il sindaco parlano i fatti

Palazzo Benedetti-Panici

Iniziano i lavori di sistemazione di Palazzo Benedetti Panici, lavori permetteranno la sistemazione di uno spazio polifunzionale di cui Amaseno ha bisogno. L’intervento interamente finanziato per 900.000 Euro dal Ministero dell’Interno attraverso le somme messe a disposizione dalla finanziaria 2018 permetterà quindi il recupero del palazzo gentilizio di proprietà comunale sede di molte attività socio culturali, spazio che insieme al giardino, diventeranno sicuramente un fiore all’ occhiello per la comunità amasenese. Oltre a dare una degna sala consiliare al paese. Molto serenamente, il sindaco di Amaseno Antonio Como esprime la propria soddisfazione per l’inizio di questi lavori dopo tutto l’iter di circa un anno per le varie attività amministrative di messa a bando e assegnazione dei lavori.

 <<Credo che questo sia un intervento importante per la nostra comunità per avere a disposizione uno spazio adeguato per tante iniziative che potranno essere ospitate degnamente a Palazzo Benedetti – le parole del primo cittadino – Non amo fare polemiche  rispetto  a certe affermazioni che lasciano il tempo che trovano, le lascio ad altri, preferisco lavorare insieme ai miei consiglieri in un’ottica di lungo periodo per raggiungere i risultati che ci siamo prefissi e che stiamo pian pian raggiungendo.

I cittadini, quando giudicano l’attività amministrativa di una maggioranza, lo fanno con riferimento all’intero periodo del mandato, quindi ai cinque anni, e non certo ad un anno e mezzo, e mi sembra che i cittadini, dopo i nostri primi cinque anni, ci abbiano accordato nuovamente la fiducia.

Sarebbe fin troppo facile affermare a chi ha preso come riferimento un arco temporale di un anno e mezzo, da giugno 2018 a dicembre 2019, per calcolare quanti finanziamenti sono arrivati ad Amaseno, che sarebbe bastato  spostare l’intervallo di qualche settimana prima  per far cambiare le cose.

Nel caso particolare, se si fosse partiti da aprile, ci sarebbero da sommare proprio i  900.000 euro concessi dal Ministero al comune di Amaseno per la sistemazione di Palazzo Benedetti-Panici, che presto diventerà un centro polifunzionale a disposizione della comunità, o arrivare ad oggi, febbraio 2020, con altri finanziamenti arrivati proprio in questi giorni, perché i finanziamenti continuano ad arrivare.

E’ corretto puntualizzarlo senza voler, per questo, scendere in polemica. Ricordando a qualcuno che la campagna elettorale è finita da tempo, con un verdetto chiaro e limpido.

Anzi, mi fa piacere cogliere l’occasione per evidenziare che stiamo ottenendo finanziamenti su tutti i progetti che stiamo presentando, a mano a mano che si aprono i bandi. E’ proprio di questi giorni, come dicevo prima, la notizia che al nostro comune sono stati accordati 40.000 euro circa, il massimo concedibile, per attrezzare a parco giochi un’area di Fontana Grande, fondi concessi solo a 18 comuni  su 91 della provincia di Frosinone.

Un finanziamento di cui sono entusiasta e che è stato molto caldeggiato dalle donne della mia amministrazione, a sottolineare il lavoro di squadra della maggioranza.

Così come proprio la settima scorsa sono arrivate le comunicazioni dalla Regione Lazio per altri finanziamenti accordati per la strada tagliafuoco del bosco di Selvapiana, di circa 35.000 euro, e 145.000 euro circa  per la strada di San Leonardo.

Questi i nostri fatti,  con i quali rispondiamo alle tante persone che ci hanno accordato la fiducia alle ultime elezioni che, ricordo, sono terminate nel 2018.

Lascio volentieri agli altri fare i conti mentre noi  continuiamo ad avere  finanziamenti>>.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*