Segnalazione di Colagiovanni per la pulizia del centro storico

Le foto parlano chiaro. Non si tratta di un dibattito politico ma di una lezione di cittadinanza. Veramente al limite della decenza igienica. Il gruppo politico di Colagiovanni si sta muovendo per far pulire ma anche per dare una lezione di cittadinanza a queste persone. Il paese è sporco perché ci sono persone che lo sporcano anziché fare la raccolta porta a porta e mettere i vestiti dismessi nel raccoglitore apposito di colore giallo, fuori le mura. Vestiti abbandonati vicino la chiesa di san Sebastiano, cibo sparso ovunque, con questa crisi, con tutta la gente che muore di fame, con famiglie che non sanno cosa dare da mangiare ai loro figli. Per nessun motivo al mondo ci si comporta così. Il post di Colagiovanni è stato davvero importante per i cittadini, ha dato modo di esprimere a tutti la propria opinione. Importante il commento di una persona che scrive sotto il post di Colagiovanni: “… bastano un paio di pirla per rovinare il lavoro di altre 4500 persone. E vale sempre..😉” . Seguono le foto scattate dai residenti negli ultimi giorni. Il cibo attira topi e piccioni, diventa ricettacolo di infezioni. Tutto questo non può accadere a ridosso di due chiese, Santa Maria e San Sebastiano, la prima, peraltro monumento nazionale, costruita nel 1177.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 321 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*