Situazione scuole: Ambrosi fa il punto

scuole chiuse

“La nuova ordinanza regionale individua come zona rossa l’intero territorio della provincia di Frosinone.

Tra le altre restrizioni, a partire da lunedì e per i successivi 14 giorni, rimarranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado e le attività didattiche si svolgeranno esclusivamente secondo modalità a distanza.

Nella speranza che nel futuro i nostri ragazzi non debbano mai più essere chiamati ad un sacrificio così importante, abbiamo ridefinito nei giorni scorsi l’orario scolastico della scuola elementare per l’A.S. 2021/2022 accogliendo la richiesta formulata dalle famiglie in seno al consiglio d’istituto e portata avanti dal dirigente scolastico Gennaro Sorrentino .

Può sembrare cosa di poco conto per chi non conosce quanti stravolgimenti una simile scelta comporta sull’organizzazione dei trasporti.

Sono stati necessari più incontri ma alla fine grazie ad un importante stagione di concertazione con la ditta Cialone Tour, portata avanti insieme a me dal consigliere delegato Pietro Polidori, è stato possibile ripensare il piano di esercizio così da convergere su una delle due soluzioni di modifica dell’orario proposte.

Abbiamo lavorato per raggiungere quest’obbiettivo poiché condividiamo le ragioni dei docenti e delle famiglie che da tempo ci lamentavano un calo di concentrazione negli studenti durante le ultime ore di lezione nonché la perdita di appetito una volta rientrati a casa a quell’ora del pomeriggio.

Grazie ad un importante lavoro di squadra tra il dirigente scolastico, la componente genitori, le amministrazioni comunali del comprensorio e le ditte incaricate, dal prossimo anno scolastico quindi la scuola primaria sarà articolata su 27 ore con uscita alle 14 per due giorni della settimana ed alle 13 per i restanti tre giorni.

Non mi rimane che augurare buono studio ai nostri ragazzi che stanno affrontando un periodo delicato e che supereremo insieme.”

Dalla bacheca Facebook di Ambrosi Leonardo

Informazioni su Lara Celletti 1215 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*