Gianluca Panici aggiorna i cittadini sul Biamani e ringrazia la Folgore

Domenica scorsa per la prima volta dopo mesi di fermo è stato riaperto lo stadio comunale Umberto Biamani, per un open day della scuola per il portiere di Carlo Zomparelli e Sandro Titoni. Manifestazione organizzata con il patrocinio del comune di Amaseno. Entusiasmo da parte dell’assessore Gianluca Panici delegato allo sport che ringrazia caldamente i volontari della Folgore per aver mantenuto la struttura in maniera eccellente. “Un plauso alla società e a chi ne fa parte – esulta Panici – ai ragazzi che con la loro fatica hanno conservato la struttura nonostante mesi e mesi di fermo, ora ci auguriamo che le attività riprendano e che dagli spalti del Biamani si veda il primo goal dei nostri atleti come augurio per la prossima stagione”. La Folgore ha curato a sue spese e fatica il campo e mantenuto il fondo d’erba efficiente. Pulito ed effettuato la manutenzione e la pulizia delle aree attigue e dei servizi nonché degli accessi. Collaborando si cresce e si costruisce. Peraltro, Panici evidenzia che da una quindicina di giorni anche i beneficiari del reddito di cittadinanza vengono impegnati per la pulizia del campo, come progetto di utilizzo recita. Veramente belle notizie.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 281 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*