Sui banchi del tribunale i testimoni per un incendio alla macchia. I fatti risalgono al 2018

I fatti narrati risalgono al 2018: un imprenditore agricolo a giudizio per incendio . Dalle nostre parti è consuetudine eliminare gli scarti delle potature e le erbacce col fuoco. Era il mese di ottobre ma, in questo caso, l’operazione di pulitura non andò come previsto, purtroppo il fuoco alimentato dal vento sfuggì al controllo dell’agricoltore. Andarono distrutti ettari ed ettari di macchia mediterranea. Il processo è stato aggiornato al 20 dicembre prossimo, l’imprenditore è difeso dall’avvocato Nicola Ottaviani. L’imprenditore agricolo sosterrebbe che il vento lo avrebbe colto all’improvviso. In discussione è anche se fosse davvero macchia mediterranea, l’area verde bruciata. Staremo a vedere il 20 dicembre, intanto in un’udienza dei giorni scorsi sono stati ascoltati i testimoni.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 288 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*