Migliorata la situazione nell’area dell’urbe

A detta di tutti, in particolar modo nel mese di agosto, il centro storico ha dato bella mostra di se Decisamente migliorata la situazione al centro storico di Amaseno. Molto più pulito e ordinato, curato e controllato, anche se alcune criticità perdurante i punti più importanti sono molto più puliti e curati rispetto a qualche tempo fa. Vuoi per la messa in opera dei cittadini con il reddito di cittadinanza, vuoi per maggiore senso civico mostrato dai residenti, per queste queste passate, San Lorenzo, l’assunta e San Rocco il centro si è mostrato in tutto il suo splendore ai fedeli ed ai turisti venuti per assistere al prodigio. Ovviamente il problema dei piccioni è serio e complesso e necessita di un intervento da parte dei forestali che dovrebbero regolamentare la riproduzione della specie. Poi ci sono stabili e cantine molto trascurate e piccole aree in cui la consuetudine ha formato depositi, accumuli di materiali in alcuni punti tipo il giardino delle case popolari ed altre zone. Rispetto ai mesi scorsi i vicoli più frequentati sono decisamente in condizioni migliori, anche per la grande partecipazione dei cittadini alla loro cura e all’impiego da parte del comune di più mezzi e più risorse. Dalla collegiata gotica di santa Maria al museo civico diocesno è bello spostarsi a piedi ed ammirare i portali in pietra scalpellata appartenenti a varie epoche, il percorso è molto bello e fa parte di un itinerario turistico che richiede la massima cura e la massima pulizia da parte di tutti e soprattutto la massima collaborazione. La situazione è veramente migliorata, adesso bisogna eliminare l’erba tra i San Pietrini perfezionare la regolarità della pavimentazione. Anche se tanti problemi di pulizia sono stati eliminati grazie anche agli adatti del comune i cittadini devono cercare di mantenere, dove possibile, ordine e pulizia. Per far sì che la situazione migliori ulteriormente bisogna fare in modo di implementare la possibilità di agire, mettendo più pattumiere e ceneriere. Lo spazio vicino al museo ed alle varie chiese andrebbe giornalmente curato e magari attrezzato ulteriormente di servizi al visitatore. Entusiasmo da parte degli amministratori che hanno investito molte risorse per cercare di sanare situazioni davvero al limite del sopportabile

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 312 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*