L’ Amasena conquista la grande distribuzione, soddisfazione ed orgoglio

TRA I prodotti esposti in un supermercato noto di una famosissima catena commerciale: una sorpresa, un ragazzo ci ha fatto vedere, con molto orgoglio, sugli scaffali frigorifero reparto formaggi nel cuore di Bergamo il nome del nostro paese associato ad una buonissima mozzarella in scatola. L’oro bianco di Amaseno grazie alla trasformazione avvenuta ad arte nel nuovo caseificio di Don kei LAmasena la bontà delle nostre zone sarà nota a tutti e presentata nei più lussuosi panieri di prodotti tipici agroalimentari. Soddisfazione in paese e tanta tanta felicità per caldeggiare l’azione di quello che è divenuto in breve tempo un bacino di posti di lavoro ed una fucina di sapori.

Informazioni su Lara Celletti 1220 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*