Enorme successo per le opere di Lino Giuliani esposte alla Villa comunale di Frosinone

Amaseno – È stata inaugurata nelle prestigiose sale della villa comunale di Frosinone, la personale di pittura del maestro Lino Giuliani, originario di Amaseno. Sebbene trasferitosi da tempo in Belgio, dove vive e si è formato professionalmente, l’artista amasenese ha sempre mantenuto intatto il legame con la sua terra, la sua gente, ricordi e paesaggi indelebili nella mente che non poco hanno influenzato la sua pittura. È stato l’esperto Alfio Borghese a curare la mostra di pittura, che è stata promossa con entusiasmo anche dalla nota scultrice Elena Sevi, autrice delle due opere donate ed installate nel Parco Matusa di Frosinone, e dalla professoressa Ombretta Ceccarelli, responsabile provinciale politica della Pubblica Istruzione. Visitare la mostra di Lino Giuliani significa tuffarsi in un mondo surreale, come la sua pittura, un susseguirsi di emozioni che l’artista riesce a fissare nelle sue tele insieme alle immagini ed ai colori per un “Viaggio nel sogno, nel tempo e nell’uomo”, che è proprio il titolo dato alla personale che rimarrà allestita fino a domenica 24 ottobre. Stiamo parlando di un artista dalla sensibilità estrema, tanto che uno dei suoi quadri è stato acquistato ed ora è esposto nel museo “Bois du Cazier” (sito Unesco) di Charleroi in Belgio. Ad essere rappresentata nella tela del maestro Lino Giuliani, la tragedia di Marcinelle in Belgio, in cui persero la vita 236 minatori, 136 di loro erano italiani. Era l’8 agosto 1956. Nella personale potranno essere ammirate le tele più rappresentative del lungo percorso artistico del pittore amasenese, fino ad arrivare alle ultime opere, lavori recentissimi che saranno proposti per la prima volta a Frosinone.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 321 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*