Il Maresciallo dei carabinieri Massimo Aloi assume il comando della stazione di Castro dei Volsci

Castro dei Volsci – Da oggi, lunedì 10 gennaio, la Caserma dei Carabinieri di Castro dei Volsci avrà il suo nuovo comandante. Si tratta del Maresciallo Maggiore Massimo Aloi, calabrese di origine, ma già comandante della vicina Stazione dei Carabinieri di Amaseno, dove era arrivato da Roma nel 2004 e dove ha trascorso ben diciotto anni di onorato servizio. Tutto in base alla nuova normativa per la quale ogni Comandante di una Caserma dei Carabinieri può permanere, nello stesso Comune, per non più di 10 anni. Non ha ancora compiuto 50 anni, ma ha tantissima esperienza alle spalle il Maresciallo Maggiore Massimo Aloi che ha scelto Castro dei Volsci succedendo al collega Stefano Ruggeri, nel frattempo vincitore del concorso da ufficiale che lo ha costretto a cambiare destinazione. Ad Amaseno il Maresciallo Aloi lascerà un vuoto per certi versi incolmabile tra la popolazione per la quale ha sempre rappresentato un valido punto di riferimento, contribuendo con il suo impeccabile lavoro alla serenità ed alla tranquillità di un paese che ha pure le sue criticità. Ogni azione, ogni problema sono stati gestiti al meglio e risolti, in sordina e senza clamori, ma con determinatezza. Adesso la nuova esperienza in un paese vicino, che il neo comandante ben conosce ed in cui saprà certamente farsi apprezzare e voler bene, proprio come accaduto ad Amaseno. Ricordiamo che il Maresciallo Massimo Aloi ha due lauree, in Giurisprudenza ed in Scienze dell’Amministrazione, diverse le adesioni ad organizzazioni di volontariato come gli encomi. E’ stato anche insignito del riconoscimento di Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica il 4 novembre del 2017. Insomma, una garanzia per i cittadini di Castro che, amministrazione in testa, non vedono l’ora di dargli il benvenuto.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 353 Articoli
La prima giornalista donna delle nostre zone, iscritta all'ordine dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato presso giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Contemporaneamente dopo l'acquisto ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*