Monitoraggio del comune per sanare il dissesto idrogeologico

Villa Santo Stefano – Sarà il geologo Enrico Tallini di Frosinone, associato allo studio tecnico Geores, ad occuparsi della realizzazione delle indagini e dei sondaggi geologici propedeutici agli interventi relativi all’eliminazione del dissesto idrogeologico dell’area a ridosso del centro storico di Villa Santo Stefano. L’incarico professionale è stato affidato direttamente dal Responsabile del Servizio Tecnico e Patrimonio del Comune, il geom. Fernando Ercolani che si era occupato di predisporre lo studio preliminare necessario per la richiesta di finanziamenti, accordati direttamente dal Ministero degli Interni per ben 990.009,88 euro. Adesso, però, non disponendo il comune delle competenze tecniche richieste per l’avvio dei lavori tra i dipendenti, si è reso necessario affidare l’incarico ad un professionista esterno. Ricordiamo che l’amministrazione santostefanese guidata dal sindaco Giovanni Iorio considera di interesse strategico quest’opera di sistemazione e consolidamento idrogeologico e che, quindi, ha tutto l’interesse a provvedere ad avviare i lavori al più presto, sia per la messa in sicurezza del territorio comunale sia per non rischiare di perdere il finanziamento dal momento che le opere vanno cominciate entro 15 mesi dalla concessione del contributo. L’importanza strategica degli interventi sta nella visione programmatica dell’espansione urbanistica della cittadina, come evidenziato dal vicesindaco Paolo Petrilli la scorsa estate, non appena si è avuta notizia della concessione dei fondi statali. Solo mettendo in sicurezza la zona di Vallerea, a ridosso appunto del centro storico ed a rischio di cedimento idrogeologico, si potrà pensare in futuro a creare un’area di sviluppo urbano, con strade di collegamento ed infrastrutture idonee alla crescita del paese. Insomma, per implementare progetti ambiziosi bisogna partire dalle fondamenta, di questo è convinta l’amministrazione Iorio.

Informazioni su Lara Celletti 1217 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*