Lunedì prossimo consiglio comunale

Amaseno – Torna a riunirsi il consiglio comunale di Amaseno. Lo farà lunedì 7 marzo presso la sede municipale di viale Umberto I in maniera straordinaria, a partire dalle 18.30. Una seduta con pochi punti in ordine del giorno, eppure assai profonda e delicata. Questa volta non certo per i possibili scontri tra le opposizioni su questioni amministrative. Dopo le comunicazioni del sindaco Antonio Como, infatti, la massima assise civica della cittadina, a sua legittima rappresentanza quindi, dovrà esprimersi sull’ aggressione militare dell’Ucraina e votare la condanna per l’invasione da parte della Russia. Un atto formale, quindi, istituzionale, preso dal massimo collegio civico che dirà come la pensa e come intende muoversi il governo di Amaseno circa i tragici eventi bellici scoppiati nel cuore dell’Europa, che tanto allarme e sdegno stanno generando nelle popolazioni abituate a respirare libertà e rispetto come segno distintivo di una crescita questa volta esistenziale. Il primo cittadino spiegherà sicuramente, attraverso le comunicazioni inserite come primo punto in ordine del giorno, la decisione di portare in aula l’argomento e l’importanza di esprimere in un atto ufficiale il sentimento comune degli amasenesi circa l’aggressione di uno stato indipendente che vuole far parte di quell’Unione Europea che vede proprio l’Italia, gli italiani, quindi gli amasenesi stessi, tra gli ispiratori ed i fondatori dei suoi principi. Un atto ufficiale che, in quanto tale, rimarrà indelebile. Un consiglio importante, quindi, che prevede pure, in conclusione due altri punti in ordine del giorno: la comunicazione di un prelievo dal fondo di riserva e l’approvazione della convenzione tra i comuni di Sezze ed Amaseno per la gestione in forma associata del servizio di segreteria comunale.

Informazioni su Lara Celletti 1217 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*