ANCHE VILLA SANTO STEFANO AVRÀ IL SUO DEFIBRILLATORE

Villa Santo Stefano – Comune in prima linea per prevenire le malattie cardiovascolari. Dopo le varie iniziative che si sono succedute negli ultimi anni per far conoscere ai cittadini le patologie legate al malfunzionamento del cuore, i tanti screening voluti per fare attività di monitoraggio a giovani e meno giovani adesso è la volta della programmazione del convegno “Arrivare al cuore di tutti” per un’efficace lotta contro le malattie cardio-vascolari agendo sul fronte della prevenzione, anche della morte cardiaca. Un incontro che sarà organizzato a breve dopo l’approvazione da parte della giunta guidata dal sindaco Giovanni Iorio che ha così voluto accogliere una proposta dell’assessore alle politiche sociali nonché vice sindaco Paolo Petrilli. Proprio perché l ‘Amministrazione comunale santostefanese ha sempre dedicato la massima attenzione ai giovani, sia nel mondo della scuola sia nel mondo dello sport, come agli anziani attraverso la programmazione di attività motorie e di ginnastica dolce, nella considerazione che le malattie vascolari rappresentano la principale causa di morte e che la prevenzione passa necessariamente anche attraverso l’informazione e la formazione. Non finisce qui, perché nella proposta dell’assessore Petrilli c’è anche la sistemazione di un defibrillatore a disposizione della collettività in un luogo accessibile a tutti. Sul territorio comunale, infatti, non sono presenti dispositivi salvavita ed in considerazione di questo l’intenzione è di installare al più presto un defibrillatore con teca, da collocarsi in luogo pubblico garantendone il pubblico accesso e gli importantissimi benefici alla popolazione. Dopo che la proposta è stata accettata, la giunta ha dato subito mandato ai responsabili dei vari servizi di attuarla. Così presto anche Villa Santo Stefano avrà il suo defibrillatore che potrebbe salvare una vita in caso di bisogno.

Informazioni su Lara Celletti 1218 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*