…e dopo il diploma cosa faccio ?

Ceccano – Anno scolastico 2021-22, la ripresa dopo la DAD tanti progetti, programmi ed azioni formative specifiche per tornare alla normalità. A questo proposito va detto che in sede è partito il progetto “…e dopo il diploma cosa faccio”. Importantissimo per l’inserimento nel mondo delle università e la relativa ricaduta sul lavoro, l’ IPSSEOA di Ceccano diretto dalla preside Alessandra Nardoni e dal suo vice in sede Domenico Crocca, mette a disposizione per gli studenti del quinto anno un corso orientativo sul loro futuro percorso universitario e lavorativo, tanto utile quanto necessario per muoversi all’interno del complesso mondo delle università e dei vari corsi, triennali ed interi. Il percorso si svolgerà in presenza nel rispetto della normativa vigente relativa all’emergenza covid-19, diretto e tenuto dal professor Pietro Chiappini. Grazie al tipo di Istituto, ovvero un professionale, ogni studente può scegliere in completa autonomia il proprio futuro formativo perché non ci sono limiti nell’accesso. In questo percorso composto da 5 incontri, già iniziati, il professore referente illustrerà i piani didattici delle varie università prendendo in considerazione le idee e i desideri degli alunni stessi. Un’altra opzione che gli alunni dell’alberghiero hanno è il mondo del lavoro affiancato dalle esperienze degli stage fatti durante il triennio. I ragazzi negli ultimi due anni hanno visto il loro futuro sgretolarsi ma grazie alla scuola che gli procura questi strumenti fondamentali, lentamente si sta formando l’adulto del domani. Il professor Chiappini sottolinea che “il progetto è rivolto agli alunni delle classi V dell’Ippseoa di Ceccano, ha 5 tappe e terminerà il 26 aprile; gli alunni scopriranno i percorsi universitari post diploma (ITS o corsi di laurea universitari) da intraprendere dopo il diploma, scopriranno le altre scuole di specializzazione di sala, bar, cucina e accoglienza turistica dove poter approfondire gli studi, scopriranno quali sono le associazioni di categoria per aggiornamenti di settore, avranno indicazioni su come utilizzare il diploma per lavorare nel mondo della scuola come docenti ITP e personale ATA”. Articolo redatto nel corso del Progetto giornalismo e comunicazione prof Rossi Rossella e Lara Celletti.

Informazioni su Lara Celletti 1219 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*