Il comune di Castro dei Volsci punta al potenziamento del parco giochi ed al completamento dei collegamenti pedonali a Madonna del Piano

Castro dei Volsci – Il comune di Castro dei Volsci punta al potenziamento del parco giochi ed al completamento dei collegamenti pedonali a Madonna del Piano. L’intenzione è quella di sfruttare le risorse messe a disposizione da un bando regionale per la valorizzazione del patrimonio culturale dei piccoli comuni del Lazio, “Un paese ci vuole”. Proprio in questi giorni, infatti, la giunta del sindaco Leonardo Ambrosi ha approvato il progetto definitivo per il recupero, miglioramento e valorizzazione del parco giochi comunale e dei collegamenti comunali in località Madonna Del Piano, quale ultimo step per accedere ai fondi previsti per l’annualità 2020 dell’avviso pubblico, cui il comune in realtà aveva già aderito nell’aprile 2020. E’ stato, però, necessario adeguare il progetto per aggiornarlo alle attuali tariffe delle opere pubbliche. Cosa ora fatta, con l’approvazione del nuovo piano definitivo. Il costo dell’opera sarà di 50.000 euro, con la partecipazione del comune per circa 12.000 euro. Somme ben spese secondo l’amministrazione comunale che vuole rendere il paese sempre più attrattivo per i turisti ma anche più a dimensione di cittadino per i residenti. Per quanto riguarda il potenziamento del parco giochi adiacente gli scavi archeologici di Madonna del Piano, si provvederà ad installare una nuova giostra appositamente studiata per i disabili. Il già incantevole parco giochi di castro dei Volsci, quindi, sarà uno tra i primi ad aprire le porte ai bambini ed ai ragazzi diversamente abili che così potranno giocare in tutta sicurezza insieme ai loro coetanei. Non solo, perché lungo il perimetro del parco si sistemerà un percorso fitness a disposizione di tutti, anche dei più grandi. Infine, si provvederà a sistemere delle staccionate in legno lungo i marciapiedi che vanno dalle scuole medie a quelle elementari, per completare e rendere sicuri i collegamenti pedonali di Madonna del Piano.

Informazioni su Lara Celletti 1222 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*