Pulizia dello storico fiume: un atto necessario

Amaseno – Erano decenni che non veniva effettuata una pulizia accurata del fiume Amaseno. Adesso, finalmente, grazie alle risorse messe in campo dalla Regione Lazio, si è provveduto a dare respiro al corso d’acqua che viene citato dal sommo poeta Virgilio nella sua Eneide proprio per l’abbondanza delle sue acque. Squadre di operai specializzati, mezzi d’opera appropriati e tanto tanto lavoro, hanno permesso non solo la rimozione di detriti, rami spezzati, alberi caduti dal letto del fiume, ma anche la completa ed approfondita pulizia degli argini e delle zone a ridosso del fiume, in quei tratti trasformatisi in cumuli di rovi ed arbusti che impedivano il deflusso e l’accesso stesso al fiume. Un intervento di cui c’era bisogno, per garantire il normale scorrimento delle acque in modo da impedire sbarramenti che potessero favorire l’esondazione del fiume in caso di piogge copiose ed istantanee, sempre più probabili a seguito dei cambiamenti climatici che non sono più una novità. Il fiume Amaseno riacquista così anche la sua bellezza, è possibile ammirarlo dalle strade che lo costeggiano, ma soprattutto è un segnale tangibile che le sue sorti sono a cuore delle amministrazioni, un modo per monitorarlo sia per quanto riguarda la portata ma anche dal punto di vista della purezza delle sue acque. Del resto si tratta del corso d’acqua che ha fatto e continua a fare la fortuna di un’intera valle, dando la possibilità agli agricoltori di irrigare le piantagioni necessarie allo sviluppo del comparto primario, allevamenti compresi.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 522 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Attualmente presso l'IIS Ceccano FR tiene un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*