IL COMUNE HA FATTO PARTIRE INTERVENTI DI PULIZIA STRAORDINARIA

Amaseno – Proseguono le opere di pulizia straordinaria nelle varie zone del paese, strade ed aree pubbliche che, notoriamente, costituiscono il biglietto da visita della cura e della bellezza di un paese. Lo sa bene anche l’amministrazione guidata dal sindaco Antonio Como che, con l’inizio della primavera, ha dato subito il via alla sistemazione dei parchi urbani e delle vie principali, posticipando gli interventi nelle zone più periferiche. Come quella di Don Chei che dovrebbe essere oggetto di pulizia straordinaria nei prossimi giorni. Ad essere ripulite saranno le aree in cui sono localizzate le principali sorgenti del paese: la Fontana degli ammalati con il suo piccolo belvedere e, soprattutto, il “Pozzo della “Regina”, dove molti agricoltori ma anche comuni cittadini si recano per fare scorta di acqua. Anche la strada di quella che storicamente è una zona turistica con ristoranti ed aree attrezzate per la sosta, sarà liberata dalla vegetazione che è tornata ad invaderla ma anche dai rifiuti che continuano ad essere abbandonati dai soliti incivili. La pulizia del territorio è diventata ormai ad Amaseno motivo di scontro. Tra minoranza e maggioranza, tra cittadini ed amministratori, tra intransigenti e pazienti. Stiamo parlando di un territorio comunque vasto la cui manutenzione ha un costo considerevole con cui bisogna fare i conti. Non solo, perché da qualche tempo sono praticamente assenti operai comunali, mai rimpiazzati dopo la pensione di quelli prima in forza. Una mano l’hanno data, la stanno dando e continueranno a darla, i percettori del reddito di cittadinanza. Dopo la rinuncia della cooperativa che gestiva i progetti Puc, ora sarà il comune ad occuparsene direttamente. Con loro e l’ausilio di ditte esterne si dovrebbe provvedere al più presto ad intervenire anche sul complesso dell’Auricola.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 525 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Attualmente presso l'IIS Ceccano FR tiene un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*