L’ erba alta a bordo strada impedisce la visibilità

Amaseno – L’erba continua a crescere lungo il bordo strada ed i cittadini cominciano a lamentarsi. In particolare, inizia a preoccupare la situazione lungo la principale arteria di scorrimento che collega Amaseno con Castro dei Volsci, in una direzione, e con la zona pontina nell’altra, vale a dire l’ex provinciale Guglietta-Vallefratta. La strada da qualche anno è passata sotto la gestione dell’Astral, l’azienda strade Lazio, e sono i tecnici incaricati da questa ormai ad eseguire la manutenzione della carreggiata, compresa la pulizia dei bordi. Quest’anno, però, gli interventi di taglio ancora non sono partiti e, così, percorrere la Guglietta-Vallefratta in queste condizioni non è proprio rassicurante. La visibilità è infatti limitata e l’erba alta anche oltre il metro in alcuni punti, causa pure il restringimento della carreggiata. Solo alcuni tratti sono stati ripuliti, ma a provvedere sono stati i proprietari dei terreni confinanti che hanno, però, lavorato a loro rischio. Stiamo parlando di un’arteria molto frequentata, dove transitano mezzi di ogni tipo, come tir, trattori e mezzi d’opera imponenti. Ma anche tantissime biciclette, soprattutto nei week-end. Un traffico particolare, quindi, che richiede la massima attenzione. Gli utenti lamentano che spesso non si scorgono i veicoli che si stanno per incrociare, perché coperti dall’erba, complice l’andamento tortuoso della strada. Insomma, sono ormai urgenti gli interventi di pulizia sul taglio dell’erba proprio come stabilito per le strade comunali da un’apposita ordinanza sindacale, dove ad eseguire i lavori devono essere, però, i proprietari dei fondi confinanti con le vie. Nel caso della Guglietta-Vallefratta, vietato e troppo pericoloso demandare ai privati le opere di pulizia che, comunque, vanno eseguite per una questione di sicurezza ma anche di equità viste le imposizioni sindacali in vigore ad Amaseno come negli altri comuni.

Informazioni su Lara Celletti 1219 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*