Dal 30 maggio scorso e fino al prossimo 15 luglio si potranno presentare in municipio le domande per ricevere una borsa di studio

Villa Santo Stefano – Dal 30 maggio scorso e fino al prossimo 15 luglio si potranno presentare in municipio le domande per ricevere una borsa di studio. Questo grazie alla disponibilità data dal Fondo Unico Borse di Studio D. Lgs. 63/2017 , come stabilito dalla Delibera della Giunta Regionale del Lazio n. 296 e trasmessa anche al Comune di Villa Santo Stefano. A renderlo noto è un avviso pubblico a firma del sindaco Giovanni Iorio e del consigliere con delega all’istruzione, Tania Cipolla. Il contributo è rivolto a tutti gli studenti residenti nella Regione Lazio e frequentanti le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie o i Percorsi triennali di IeFP – per l’anno in corso. Quindi, tutti gli studenti residenti nel Comune di Villa S. Stefano che frequentano le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie o i Percorsi triennali di IeFP nell’anno scolastico 2021/2022, il cui nucleo familiare abbia un I.S.E.E. non superiore a € 15.748,78, potranno accedere al beneficio di una borsa di studio il cui ammontare minimo è di € 200,00, destinata all’acquisto di libri di testo, di soluzioni per la mobilità e il trasporto, per l’accesso ai beni e servizi di natura culturale. Le domande andranno compilate utilizzando l’apposita modulistica disponibile presso l’Ufficio Amministrativo e sul sito internet del comune, http://www.comune.villasantostefano.fr.it/. Alle stesse dovranno essere allegate, obbligatoriamente: certificazione I.S.E.E. in corso di validità; fotocopia di un documento di identità del dichiarante in corso di validità e codice fiscale. Le domande complete del Codice meccanografico dell’autonomia scolastica di riferimento (Istituto scolastico di frequenza dello studente), dovranno essere sottoscritte dal genitore e/o esercente la patria oppure dallo studente se maggiorenne e presentate presso l’ufficio Protocollo del Comune o all’indirizzo di posta elettronica: segreteria@comune.villasantostefano.fr.it.

Informazioni su Lara Celletti 1219 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*