STASERA CONSIGLIO COMUNALE

Amaseno – A pochi giorni dall’ultima seduta, torna a riunirsi la massima assise civica di Amaseno. Una convocazione straordinaria decisa dal primo cittadino Antonio Como per questo pomeriggio, a partire dalle 18.30, presso la sede del municipio in viale Umberto I. Due soli i punti in ordine del giorno, eppure è stata ravvisata la necessità di procedere alla riunione in seduta straordinaria. Andiamo perciò a vedere quali saranno gli argomenti che verranno dibattuti in aula dai consiglieri della maggioranza Como e quelli dell’opposizione guidata da Ernesto Gerardi, da molte sedute la sola opposizione presente visto che l’unico rappresentante del M5S, Giuseppe Guarcini, è da mesi che non prende più parte alle riunioni consiliari, lasciando intendere un’ormai palese spaccatura con la base, ad un anno dalle elezioni comunali. Tema centrale dell’assise odierna sarà la discussione di alcuni debiti fuori bilancio che i consiglieri dovranno mettere a votazione per il riconoscimento di legittimità innanzitutto. Quindi si dovrà approvare l’eventuale provvedimento di ripiano che la maggioranza avrà sicuramente già predisposto e la corrispondente variazione di bilancio. In ballo ci sarebbero circa 50.000 euro che il comune evidentemente dovrà corrispondere, si tratta di capire per quale motivo. Già pronta la minoranza del gruppo “Amaseno 2013”, con i consiglieri Ernesto Gerardi, Vittorio De Lellis e Mario Colagiovanni ad attaccare la maggioranza Como con la quale i rapporti non sono certo mai stati sereni, sia in aula che fuori. Il secondo punto inserito in ordine del giorno riguarda la modifica del regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone unico patrimoniale, secondo quanto prevede la legge 160 del 2019, da poco approvato nelle precedenti sedute consiliari. Un consiglio che si preannuncia rovente, a prescindere dal gran caldo già esistente.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 527 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Attualmente presso l'IIS Ceccano FR tiene un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*