finalmente si procederà alla sistemazione del Cimitero con un finanziamento regionale di 320.000 euro

Amaseno – Presto, finalmente, si procederà alla sistemazione del cimitero comunale. La buona notizia viene dall’accoglimento del progetto di riqualificazione e messa in sicurezza del camposanto cittadino da parte della Regione Lazio, che ha accordato al comune di Amaseno un finanziamento di ben 320.000 euro. Fondi che serviranno a risolvere dei gravi problemi strutturali in alcune zone perimetrali del cimitero che da tempo preoccupavano non poco i cittadini ma anche gli amministratori, consapevoli dell’urgenza di interventi di consolidamento come della necessità di reperire le risorse per i lavori. Quindi, una questione di sicurezza prima di tutto oltre che di dovuto decoro e rispetto per un’area destinata ai nostri cari non più tra noi. Alcuni muri di cinta laterali, infatti, continuano a cedere, sono visibilmente inclinati, e così rischiano prima o poi di andare ad appoggiarsi alle cappelle che insistono ad una distanza minore di un metro. Le stesse cappelle potrebbero a loro volta collassare sotto il peso del muro, se questo finisse col crollare. Altri problemi di cedimento, ma questa volta sul lato opposto del cimitero, riguardano un altro muro, questa volta di contenimento. Il suo stato di degrado, i  ripetuti parziali cedimenti visibili dalla strada adiacente, hanno messo a rischio gli stessi loculi che sono sistemati proprio al di sopra della recinzione muraria rovinata. Insomma, una situazione che nessuno era più disposto a tollerare. Ora, finalmente, il riconoscimento regionale di un finanziamento straordinario per la messa in sicurezza e l’adeguamento igienico-funzionale del Civico Cimitero. Adesso, quindi, i soldi ci sono, il tempo di appaltare i lavori e si procederà a questi come ad altri interventi di sistemazione. Molto soddisfatto il sindaco Antonio Como che aspettava solo di reperire le risorse necessarie per intervenire e sanare una situazione diventata preoccupante.

Informazioni su Lara Celletti 1163 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*