Approvato nel corso dell’ultimo consiglio comunale di Amaseno il bilancio di previsione dell’ente per gli anni 2022/2024

Amaseno – Approvato nel corso dell’ultimo consiglio comunale il bilancio di previsione dell’ente per gli anni 2022/2024. In virtù dell’ultima proroga che ha spostato  questo importante passaggio al 31 agosto. Un bilancio che la maggioranza guidata dal sindaco Antonio Como  ha dovuto approvare con i suoi soli voti, non perché la minoranza abbia votato contro o si sia astenuta, piuttosto perché mancava completamente. Eppure un bilancio, specie di previsione,  dovrebbe essere l’occasione per dibattere, contestare e proporre eventualmente. <<Abbiamo dovuto, purtroppo per i cittadini che li hanno votati, registrare l’assenza ingiustificata di tutti i Consiglieri di Opposizione – ha detto l’assessore al bilancio Luciano Pisterzi – Non mi sento di commentare in alcun modo tale assenza, ognuno è libero di fare ciò che ritiene più opportuno. Questo bilancio è stato, ma credo che in futuro sarà ancora peggio, uno dei più difficili da “quadrare”. I motivi sono tanti. Se qualche cittadino volesse chiedere qualcosa, può farlo, sono a completa disposizione>>. I comuni non ce la fanno più, in sintesi il messaggio dell’assessore, riportato anche nella sua relazione al bilancio che, tutto sommato, non presenta gravi criticità, anzi, delinea un comune non strutturalmente deficitario, che non fa ricorso all’anticipazione di cassa, con i conti a posto. Eppure non c’è, come sarebbe auspicabile, quella libertà di manovra che potrebbe fare la differenza, andando incontro alle tante esigenze dei cittadini. Perché i fondi non ci sono. << Lo Stato Centrale invece di trovare soluzioni e risorse per alimentare le casse degli Enti Locali – continua Pisterzi – proroga i termini di approvazione, forse sperando in un miracolo. E’ la dimostrazione delle difficoltà che viviamo. L’auspicio è che i Comuni possano tornare veramente ad essere il punto di riferimento dei cittadini per poter affrontare e risolvere le problematiche che si presentano>>.

Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 615 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Attualmente presso l'IIS Ceccano FR tiene un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*