Grazie ad un finanziamento di circa 200.000 euro sarà potenziato il progetto digitalizzazione avanzato dall’amministrazione Como

Si tratta di un progetto di digitalizzazione esteso a gran parte del territorio

Amaseno – Presto in paese ci sarà una grossa rivoluzione per essere al passo con i tempi e, soprattutto, per agevolare la fruizione dei servizi comunali ai cittadini, accorciando così le distanze con il “palazzo” e l’amministrazione comunale. Si tratta della “digitalizzazione” del territorio comunale di Amaseno che avverrà grazie al riconoscimento di un finanziamento di circa 200.000 euro, utili ad implementare un progetto avanzato dall’amministrazione Como. Ad annunciarlo è stato lo stesso sindaco della cittadina nel corso dell’ultimo consiglio comunale tenutosi lo scorso 20 ottobre al momento della votazione su alcune variazioni al bilancio di previsione 2022 ed al  bilancio triennale 2022/24, necessarie proprio per inserire alcuni finanziamenti entrati nelle casse comunali. <<Mi piace sottolineare che tra i progetti che sono stati ammessi a finanziamento e di cui abbiamo avuto notizia proprio in questi giorni – ha detto il  sindaco Antonio Como – c’è quello sulla digitalizzazione del comune. E’ vero che si tratta di fondi a disposizione di tutti i comuni ma bisognava fare domanda e presentare un progetto valido in ogni caso. Ebbene noi lo abbiamo ottenuto, come altri del resto. Questo mi sta particolarmente a cuore perché rappresenterà una vera rivoluzione per il paese. La digitalizzazione di cui si parla non riguarda la casa comunale ma tutto il territorio, all’esterno del municipio. Verranno installati dei totem dove i cittadini potranno inoltrare le loro richieste, scaricare documenti, chiedere e trovare informazioni, insieme ad altri strumenti che serviranno a facilitare molti servizi ai cittadini>>.

Questa azione consentira la fruizione dei servizi comunali ai cittadini, accorciando così le distanze con il “palazzo” e l’amministrazione comunale. Si tratta della “digitalizzazione” del territorio comunale di Amaseno che avverrà grazie al riconoscimento di un finanziamento di circa 200.000 euro, utili ad implementare un progetto avanzato dall’amministrazione Como
Lara Celletti
Informazioni su Lara Celletti 684 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Attualmente presso l'IIS Ceccano FR tiene un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*