DOMENICA POMERIGGIO I CARABINIERI DI AMASENO HANNO SEQUESTRATO UN CHILO E MEZZO DI COCAINA

IL GIOVANE È ASSISTITO DALL'AVVOCATO TONY CECCARELLI

Amaseno – Ancora un arresto per droga ad Amaseno dopo una brillante operazione condotta dai carabinieri della locale stazione domenica scorsa. Questa volta a finire nella rete della giustizia è stato un giovane trentacinquenne del posto, un insospettabile autotrasportatore, nella cui abitazione alla periferia del paese, è stato rinvenuto un considerevole quantitativo di cocaina, circa un chilo e mezzo, evidentemente destinato allo spaccio, per un valore di mercato variabile a seconda della purezza, ma comunque enorme. Come dicevamo, l’arresto è stato frutto di un’indagine scrupolosa da parte dei militi dell’Arma di Amaseno che hanno deciso di stroncare le piazze di spaccio in paese, non mollando la presa su chi ha deciso di arricchirsi in modo illecito alimentando il consumo di sostanze stupefacenti, tra cui proprio la cocaina, sempre più disponibile ed alla portata di tutti, sebbene con gravissime conseguenze dal punto di vista della salute ma anche sociali. La lotta serrata allo spaccio questa volta si è avvalsa anche del preziosissimo contributo delle unità cinofile dei carabinieri, chiamate in ausilio dell’operazione proprio perché venisse portata a termine nel migliore dei modi, scovando il “prezioso” carico e spezzando la rete della distribuzione sommersa. Già nel corso della passata settimana era stata notata la presenza del reparto cinofilo dei carabinieri in paese, mentre nella mattinata di domenica scorsa i cani sono serviti per setacciare tutto il centro storico, visto che il dedalo di vicoli ben si presta allo spaccio come già acclarato in passato dagli stessi carabinieri. Nel pomeriggio, invece, l’operazione si è spostata nella periferia dove, sempre grazie al fiuto del cane antidroga è stato trovato il grosso quantitativo di cocaina in un’abitazione, suddivisa in più panetti. Aperte subito le porte del carcere di Frosinone per il trentacinquenne, in attesa del processo per direttissima. Con questo nuovo arresto e le indagini ancora aperte (sembrerebbe che domenica altri siano stati i fermi), i carabinieri di Amaseno mettono a segno un altro importante colpo nel contrasto allo spaccio. Un fenomeno che nella valle dell’Amaseno sembra aver radicato le sue basi, a considerare le varie operazioni concluse non solo ad Amaseno ma anche a Villa Santo Stefano, e visti i quantitativi di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, che sono stati rinvenuti e sequestrati

Durante i controlli al centro storico con i cani antidroga effettuati domenica mattina è stato fermato un ragazzo con dosi di cocaina ed hashish ai fini di spaccio
Informazioni su Lara Celletti 1101 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*