In costume tipico ciociaro i green del Centro anziani di Castro sono andati a Vallerototonda

BELLISSIMA INIZIATIVA

VALLEROTONDA – Il Centro anziani di Castro dei Volsci va in trasferta a Vallerotonda e riscuote un successo enorme grazie alle performance canore e danzanti della sua delegazione. Lo scorso 10 agosto, nel giorno di San Lorenzo, gli evergreen castresi si sono resi infatti protagonisti di una intrepida serata a Vallerotonda, promossa in collaborazione con il Comune, ideata dal sindaco Giovanni Di Meo e da Arduino Fratarcangeli di RES Ciociaria. Una serata bella, allegra e con importanti impegni emersi nel corso della manifestazione. Protagonisti i due Centri Anziani di Castro dei Volsci “Angelo Berardi” e di Vallerotonda “Martiri di Collelungo” guidati dai rispettivi presidenti Giovanni Mingarelli e Giancarlo Di Mascio. <<Davanti ad un folto pubblico incuriosito ed entusiasta – ha tenuto a sottolineare il presidente del sodalizio castrese –  abbiamo esportato e fatto conoscere le tradizioni folcloristiche del nostro paese e l’importante lavoro che svolge il nostro Centro Anziani. Siamo circa 220 soci e continuiamo a costruire tante iniziative perché stare insieme recitando, cantando, ballando e suonando diventa oltre che un momento di attività fisica, soprattutto un benessere per la mente, le emozioni e l’amicizia. Siamo stati accolti con grande calore dalla gente di Vallerotonda, soprattutto dai bambini, e abbiamo scambiato un impegno di amicizia con il presidente Giancarlo Di Mascio. Un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno permesso di trascorrere una serata magica in un paesino delle Mainarde>>. Al sindaco Giovanni Di Meo è stato consegnato un dono istituzionale da parte dell’Amministrazione comunale di Castro dei Volsci guidata dal sindaco Leonardo Ambrosi, con l’invito a venire in visita nel paese di Nino Manfredi. <<La Ciociaria è anche questa ed è davvero ancora tutta da fare – conclude il presidente Mingarelli – E ci daremo da fare per renderla migliore con piccoli gesti, semplicità e determinazione>>.

Informazioni su Lara Celletti 1191 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*