DURA POLEMICA TRA MAGGIORANZA E MINORANZA: STAVOLTA AL CENTRO DEL DIBATTITO LA STRADA DI DON CHEI

Amaseno – E’ scontro aperto tra la minoranza guidata dall’ex sindaco Antonio Como e la maggioranza dell’attuale sindaco Ernesto Gerardi. Non solo in consiglio comunale. Questa volta, motivo del dissenso è la gestione della pulizia della strada di Don Chei, assolutamente carente secondo la minoranza, tanto da segnalare la situazione al sindaco ed all’assessore all’ambiente con una pec lo scorso venerdì. <<Siamo ormai a ben oltre i cosiddetti 100 giorni di amministrazione e  ci troviamo a dover segnalare alcune incresciose situazioni che riguardano il nostro territorio – si legge nella nota sottoscritta dai consiglieri Antonio Como, Luciano Pisterzi, Gianluca Panici e Maria Teresa Tombolillo – Nei mesi scorsi alcuni cittadini ci hanno segnalato rifiuti abbandonati in più zone del nostro Comune, abbiamo atteso fiduciosi di vedere, dopo tanti proclami, finalmente all’opera la nuova macchina amministrativa, cosa che ad oggi non ci sembra essere accaduta. Nello specifico portiamo all’attenzione lo stato pietoso di una delle strade di accesso ad Amaseno, il tratto che dall’incrocio sulla Guglietta-Vallefratta conduce alla sorgente di Donchei>>. Una discarica a cielo aperto in prossimità di una fontana, detta “dugliu frullino” e vegetazione che invade la strada comunale, in sintesi, sono le emergenze segnalate dall’opposizione. Nonostante opere di pulizia siano pure  state fatte. << Gli automobilisti sono costretti ad invadere la corsia opposta creando una situazione di evidente pericolo per l’incolumità sia dei veicoli che per le persone che spesso percorrono quella strada per fare una passeggiata – aggiungono i consiglieri d’opposizione – Il pericolo viene maggiormente aumentato dal transito sulla stessa strada anche di mezzi agricoli>>. Sollecitati, pertanto, interventi urgenti per rimuovere degrado e pericolo. Insomma, ora che si sono invertite le parti in consiglio, lo stesso sembra avvenire sulle  segnalazioni.

Informazioni su Lara Celletti 1164 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*