LABORATORI IN LINGUA STRANIERA PER BAMBINI: BELLISSIMA ESPERIENZA DIDATTICA

Grande importanza alla socializzazione legata all'azione formativa

Amaseno – Un successo il laboratorio di lingue che la parrocchia di Santa Maria con il patrocinio del comune di Amaseno ha avviato per accrescere la conoscenza delle lingue straniere nei più piccoli, dai 4 ai 10 anni. Cinque appuntamenti fino al 16 dicembre nella sala parrocchiale di San Pietro per divertirsi e imparare. <<La parrocchia, da sempre inclusiva ed attenta alle esigenze dei giovani – le parole del parroco Don Italo Cardarilli – ha voluto, questa volta, attivare un percorso per i più piccoli mettendo a disposizione i propri locali per i laboratori ludici linguistici con la finalità di incentivare l’aggregazione ed il coinvolgimento di tutte le fasce d’età della popolazione>>. <<La nostra vuole essere un’Amministrazione attenta a ogni individuo, dal più piccolo al più grande – ha invece commentato il sindaco Ernesto Gerardi – Sappiamo bene quanto oggi sia importante conoscere altre lingue. Per questo è nato il progetto del Mini Lab, per offrire ai bambini l’opportunità, nei tempi extra scolastici, di divertirsi, socializzare e immergersi, giocando, in una lingua straniera, grazie all’aiuto di persone qualificate e di madre lingua, ai ragazzi e ragazze del Servizio Civile, e, non ultima, alla collaborazione con La Parrocchia. Il laboratorio pomeridiano è didatticamente un’occasione stimolante, di consolidamento e potenziamento di quanto la scuola offre la mattina, e con essa sviluppa una strategia formativa efficace>>. L’assessore alle politiche giovanili, Federica Cimaroli, ha aggiunto: <<La partecipazione dei molti bambini alle prime due giornate mostra come il progetto abbia centrato l’obiettivo: creare un momento di condivisione e stimolare la loro curiosità verso le lingue straniere, divertendosi. La buona riuscita del Mini Lab è frutto della collaborazione tra i vari enti e dell’aiuto da parte delle ragazze e ragazzi volontari. Lavorando insieme non si può che raggiungere risultati positivi>>.

Informazioni su Lara Celletti 1191 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*