DISAGI ENORMI PER I PENDOLARI DELLA TRATTA FERROVIARIA CASSINO – ROMA IL VICE SINDACO ROBERTO PERONTI INTERVIENE

Castro dei Volsci – I pendolari che subiscono continui disservizi ferroviari rischiano di non essere considerati tutti alla stessa stregua. E’ la riflessione che fa il vicesindaco di Castro dei Volsci, Roberto Peronti alla notizia che presto la Regione Lazio potenzierà alcune tratte ferroviarie ma non in Ciociaria. << La nostra provincia diventa sempre più periferia di Roma in un silenzio assordante che preoccupa, non poco, per il futuro – lamenta Peronti che, certo non contento di questo, invia una nota ai rappresentanti politici ciociari, dalla Provincia alla Camera, perché facciano ascoltare anche le esigenze di questo territorio>>. <<Gentilissimi, mentre i Ciociari e non solo, vivono il trasporto ferroviario come una realtà da terzo mondo, la Regione Lazio annuncia nuovi ed importanti investimenti per la Roma-Lido e la Roma-Viterbo – si legge nella nota ufficiale –  Frosinone e provincia, destinate sempre più ad un ruolo marginale, così come già avvenuto negli anni passati per la Sanità, non trova la forza e la necessaria coesione politica e istituzionale per reagire in difesa del territorio e dei propri abitanti. L’augurio che tutti gli “Eletti” ritrovino, ancor prima dell’appartenenza a schieramenti o partiti politici, l’orgoglio di sentirsi rappresentanti della nostra comunità , dei disagi e delle istanze che arrivano da più fronti, trovando formule bipartisan ben collaudate da anni nella gestione degli Enti intermedi>>. E’ questo il suo augurio, perché i disagi dei pendolari ciociari non sono da meno degli altri e tali da essere presi in considerazione per trovare soluzioni. <<Nonostante la scorsa estate si è subita un’interruzione di circa 6 settimane per interventi di manutenzione – aggiunge il  vicesindaco – si continua a vivere disagi continui che rendono impossibile la vita lavorativa e non dei pendolari, che sanno a che ora escono ma non quando rientrano>>.

Informazioni su Lara Celletti 1194 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*