CERCASI DIRETTORE MUSEO CIVICO MEDIOEVALE AMASENO: ECCO I DETTAGLI DEL BANDO PER L’INCARICO TRIENNALE NON RETRIBUITO

SI TRATTA DI UN INCARICO NON RETRIBUITO

Amaseno – E’ stato pubblicato sul sito web del comune di Amaseno l’avviso di selezione pubblica per l’individuazione del direttore scientifico onorario del museo civico e diocesano “Castrum Santi Laurentii”. Tutti gli interessati avranno tempo fino alle 12 di lunedì 11 dicembre per inoltrare la propria candidatura, attraverso apposita domanda, al Comune:  direttamente all’Ufficio Protocollo oppure via posta o via pec all’indirizzo:        comune.amaseno@pec-cap.it.  Il bando è stato redatto dal responsabile del servizio cultura Orsola Bianchi su input della giunta comunale guidata dal sindaco Ernesto Gerardi che ha deciso di dare un assetto più completo ed istituzionale al museo sito nelle stanze dell’antico castello “Rocca Castri”, visto che finora mancava la figura di un direttore scientifico pure prevista nel regolamento e necessaria per l’inserimento della struttura nel circuito regionale dei musei, l’OMR. Soprattutto la nuova maggioranza vede l’istituzione del direttore scientifico necessaria per un efficiente ed efficace funzionamento della struttura museale, accrescendone il valore ed il prestigio. Stiamo parlando di un sito che ospita tantissime opere di pregio, dipinti ma anche statue, arredi e documenti, di età soprattutto medievale. L’incarico avrà la durata di tre anni, non ci saranno compensi né rimborsi a carico del comune. La selezione indetta è per curriculum, bisogna essere in possesso di una Laurea in Beni Culturali, Studi Storico-Artistici  o  in settori disciplinari attinenti alla tipologia prevalente del museo. Prevista anche la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. Tra i compiti del direttore: le funzioni previste nella “Carta nazionale delle professioni museali”; la gestione scientifica ed amministrativa del museo e dei servizi educativi e didattici; funzioni di rappresentanza, comunicazione, programmazione e rendicontazione delle attività.

Informazioni su Lara Celletti 1191 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*