AUTO IN FIAMME UNA FAMIGLIA È RIMASTA ILLESA PER MIRACOLO

Ci ha dato la notizia il vice sindaco Roberto Peronti

Castro dei Volsci – Proprio la sera di Natale, intorno all’ora di cena, un’auto ha preso completamente fuoco subito dopo che i suoi passeggeri erano riusciti a scendere ed allontanarsi. Sono così riusciti a rimanere illesi ed evitare il peggio. Non si conoscono con esattezza le cause, ma si suppone che il rogo sia stato innescato da qualche falso contatto nel vano motore. Un Natale fino a quel momento sereno, di quelli che si trascorrono nel segno della tradizione e dello spirito della festa insieme ai propri cari raccolti intorno una grande tavolata. Era proprio quello che stava facendo una famiglia che, dalla zona bassa di Castro dei Volsci, in occasione del Natale, stava raggiungendo la casa dei genitori, nel centro storico del paese, per trascorrere la sera in compagnia. Erano circa le 19, quando il conducente della Lancia delta su cui viaggiava con altri familiari, ha preferito accostare notando del fumo fuoriuscire dall’auto. Questo sebbene fossero a poche centinaia di metri dal parcheggio a servizio della Rocca Castri, dove avrebbero dovuto riunirsi con il resto della famiglia. Ha fermato l’auto alla fine di via della Penniva in un posto sicuro e fatto scendere tutti. Erano in quattro, una coppia quarantenne, la loro figlia quattordicenne ed il fratello della donna. Scelta saggia, perché se solo avesse deciso di raggiungere il parcheggio, l’auto avrebbe potuto trasformarsi in un rogo con loro dentro. Le fiamme, infatti, di lì a poco hanno divorato in breve tempo l’intera autovettura. Per domare l’incendio c’è voluto l’intervento dell’autopompa dei  vigili del fuoco di Frosinone, avvisati subito dal conducente ma anche da altri residenti che avevano notato la colonna di fumo denso alzarsi dalla strada sottostante. Tutto si è risolto quindi con un grande spavento, per fortuna i quattro passeggeri sono rimasti illesi e questo in molti in paese già lo vedono come un “miracolo” di Natale. Sul posto anche i carabinieri della locale stazione che hanno pensato a mettere in sicurezza la viabilità e coadiuvare la squadra di pompieri intervenuta, oltre ad eseguire i rilievi del caso. L’auto è stata poi rimossa nella mattinata di ieri e ripulita l’area visto che nel pomeriggio si è aperta la 27^ edizione del Paese diventa Presepe, capace di attrarre migliaia di visitatori.

Informazioni su Lara Celletti 1098 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*