SODDISFAZIONE PER IL PRESEPE VIVENTE A VILLA SANTO STEFANO: VERAMENTE BELLO

UN RINGRAZIAMENTO ENORME A DON LUIGI RUGGERI

Villa Santo Stefano – Atmosfere magiche e tantissimo gradimento per l’unico appuntamento del Presepe Vivente santostefanese, dal titolo: “E tutto ebbe inizio… sotto una buona stella”, svoltosi nel giorno dell’Epifania. Soddisfatti i cittadini ma anche i tanti visitatori venuti da altri paesi, come gli amministratori che hanno curato l’evento insieme alla parrocchia di Santa Maria Assunta e le associazioni del territorio. Incantevole la location, ricavata all’interno delle antiche botteghe del borgo medievale, perfetto per questa meravigliosa rappresentazione. <<Ringrazio la parrocchia, il nostro parroco Don Luigi e tutti i proprietari dei locali che ci sono stati messi a disposizione per le scene svolte – tiene a sottolineare Ludovica Iorio, consigliera comunale con delega alla cultura – C’è stato un duro e faticoso lavoro dietro, ma grazie alla dedizione delle persone che mi hanno affiancata siamo riusciti anche quest’ anno a dar vita e continuità ad una delle nostre tradizioni più belle. Come delegata alla cultura, mi impegno sempre in prima persona e cerco di lavorare per far sì che le attività culturali e sociali, in questo paese, siano in continua crescita. Il nostro Presepe è partecipazione e condivisione, anche se le difficoltà aumentano di anno in anno, i risultati ottenuti sono sempre sbalorditivi. Per questo ringrazio tutte le persone che hanno collaborato con me per questa meravigliosa rappresentazione, tutti i figuranti che si sono impegnati nella partecipazione e nell’allestimento. Come sempre posso dire “È stata dura, ma ce l’abbiamo fatta.” Con l’augurio di fare sempre meglio nei prossimi anni, a prescindere dalla carica o meno di consigliera alla cultura, il mio impegno culturale e sociale per il paese c’è sempre stato, c’è adesso…e continuerà ad esserci>>. Non sono mancate poi frittelle, cioccolata e bevande.

Informazioni su Lara Celletti 1194 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*