DA 48 ANNI FEDE TRADIZIONALE E CULTURA: CON LA SAGRA DELLA POLENTA A VILLA SANTO STEFANO

IL 21 GENNAIO SAGRA DELLA POLENTA A VILLA SANTO STEFANO

Anche quest’anno immancabile appuntamento con la sagra della polenta, il prossimo 21 gennaio. Tradizione, fede e gastronomia locale nel meraviglioso scenario del borgo stefanese. La manifestazione avrà inizio in piazza cardinale Domenico Iorio con i preparati che cominieranno alle 8 e 30 da parte di esperti “maestri potentari” che si occuperanno della cottura della polenta nei paiuoli di rame secondo una ricetta secolare. Alle 9: 30 saranno aperti mercatini e stand con prodotti tipici e tante altre cose da ammirare e comprare. Alle 11:00 sarà celebrata da don Luigi Ruggeri la santa messa in onore di San Sebastiano martire. Alle 12: 30 il parroco don Luigi Ruggeri guiderà la processione di rietro con san Sebastiano martire e sarà distribuita la polenta benedetta a tutti. Dopo la benedizione distribuzione della polenta fino ad esaurimento scorte. Alle 14:30 chi vorrà potrà fare una stupenda passeggiata turistica tra vicoli e portali per conoscere la torre di Metabo re dei Volsci e padre di Camilla Regina. <<Tra i tanti compiti affidati alla Pro Loco , quello di mantenere vive le tradizioni è sicuramente quello più importante. Il “focaraccio” di Sant’Antonio Abate è una di queste e scalderà oggi 17 gennaio, lo facciamo per Villa e la sua storia ma soprattutto per le generazioni future che tra qualche anno prenderanno le redini del nostro paese . – detto la giovane presidentessa della pro loco Elisa Iorio – Siamo super carichi per la tradizionale Sagra della Polenta in occasione della festività di San Sebastiano che la Parrocchia onora con la Processione e la benedizione del piatto povero. Quest’anno siamo arrivati alle 48° edizione. Per arricchire e migliorare sempre di più questa giornata abbiamo organizzato un bel mercatino artigianale e una mostra fotografica in ricordo delle edizioni passate . Ulteriore valore aggiunto, alla giornata, sarà la curiosissima passeggiata turistica, guidata dal Prof. Ernesto Petrilli . Tutto ciò farà contorno al tipico piatto della polenta. Speriamo in una grande partecipazione!>>.

Informazioni su Lara Celletti 1097 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*