ERNESTO GERARDI SINDACO DI AMASENO FA IL PUNTO DOPO 7 MESI DI AMMINISTRAZIONE

Un inizio veramente positivo

Dopo sette mesi l’amministrazione del sindaco Ernesto Gerardi fa un primo bilancio della sua gestione. Un lavoro di squadra dove ognuno, assessori ma anche consiglieri delegati, ha fatto la sua parte, come ha spiegato il primo cittadino, di concerto con gli uffici comunali. Soprattutto un lavoro fatto in sordina, senza proclami roboanti. <<Sono appena sette mesi che amministriamo e certo non abbiamo la bacchetta magica per risolvere ogni problematica ma stiamo lavorando a 360 gradi e su tutti i settori. Peccheremo pure in comunicazione ma abbiamo deciso di parlare solo di fatti concreti, non di annunci – le parole di Gerardi – Appena insediati abbiamo dovuto approvare le tariffe Tari, conseguenza di un appalto già fatto che, però, stiamo seguendo e facendo applicare. Infatti, come previsto in contratto, è stata predisposta la distribuzione dei sacchetti ai contribuenti, cosa che pubblicizzeremo in questi giorni. Abbiamo poi provveduto a ripristinare l’edificio di via Madonna delle Grazie per ospitare i bambini della primaria, visto che la loro scuola è oggetto di interventi di adeguamento grazie ad un finanziamento passato. Non è stato facile reperire operatori locali che consegnassero i pasti per la mensa, solo una ditta esterna lo avrebbe fatto, ma abbiamo preferito assicurare pasti caldi ai piccoli realizzando una cucina in loco, che potrà tornare utile anche per  progetti futuri. E’ vero che c’è stato un aumento di 35 cent a pasto, che forse avrei dovuto comunicare prima alle famiglie, ma stiamo cercando di dare il meglio ai bambini. Come per il trasporto, che non rientrando più tra i servizi alla persona è stato aumentato di 10 euro mensili. Anche qui puntiamo a dare un servizio migliore con strade in sicurezza. Servizi attivati già dal primo ottobre. Non sono stati esclusi il settore cultura, turismo, ambiente, servizi sociali e lavori pubblici, con tanti cantieri attivati o in fase di attivazione, di cui avremo modo di parlare>>.

Informazioni su Lara Celletti 1098 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*