SALA GREMITA PER UN INCONTRO INTERESSANTISSIMO: PREVENIRE LE TRUFFE AGLI ANZIANI…E NON SOLO

AL TAVOLO DEI RELATORI IL SINDACO AMBROSI ED IL MARESCIALLO ALOI

Tutti insieme contro le truffe agli anziani per un incontro che ha visto un’ampia partecipazione di cittadini.  “Non fidarsi è meglio”, il titolo dato al dibattito focalizzato sulla prevenzione delle truffe agli anziani e tenutosi lo scorso sabato presso il Teatro Comunale “Vittorio Gassman”. Il Sindaco Leonardo Ambrosi, esprimendo soddisfazione per l’interessante giornata, ha voluto ringraziare l’avvocato Matteo Loffredi per l’attività svolta dall’A.E.C.I., che in solo un anno ha reso lo sportello del consumatore un punto di riferimento per i castresi. Ha inoltre riconosciuto l’impegno del Maresciallo Aloi nei primi due anni dal suo insediamento al comando della stazione di Castro dei Volsci e ringraziato il Presidente del centro anziani Giovanni Mingarelli, sempre pronto a recepire simili iniziative. A prender parte all’evento anche la società Acea Ato 5 intervenuta con i propri rappresentanti per raccontare ai presenti le innovative soluzioni messe in campo dalla multiutility a tutela dei consumatori. Ha portato il proprio saluto anche Don Andrea Sbarbada contribuendo a rafforzare il messaggio di comunità. <<Sono estremamente soddisfatto per la riuscita di questo evento che ha dimostrato un grande spirito di comunità e impegno collettivo nella lotta alle truffe. È fondamentale continuare a sensibilizzare e informare i nostri cittadini su queste problematiche – ha dichiarato l’avv.. Matteo Loffredi organizzatore dell’evento e presidente dell’associazione – Ricordo a chiunque fosse rimasto vittima di una truffa di non esitare a contattare immediatamente il 112 o di rivolgersi alla nostra associazione al numero 3518277230. La prevenzione e l’assistenza sono le nostre priorità >>. L’evento ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra enti pubblici, forze dell’ordine, istituzioni religiose e associazioni per costruire una comunità più informata e protetta.

Informazioni su Lara Celletti 1196 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*