LA MINORANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI AMASENO RISPONDE E COMMENTA

Comunicato dell'opposizione: riceviamo e pubblichiamo

Comunicato dell’opposizione: riceviamo e pubblichiamo

SETTE MESI…

Nei giorni scorsi è stato pubblicato sulla stampa locale un articolo su i sette mesi della “nuova” amministrazione comunale.

Lo abbiamo letto molto attentamente per renderci conto alla fine che l’articolo, dai contenuti alquanto confusi, non dice nulla e non dice nulla per un motivo molto semplice: in questi sette mesi nulla è stato fatto tranne quello già previsto in precedenza e non è questione di non avere la “bacchetta magica”.

A onor del vero peró bisogna ammettere che qualcosa hanno fatto:
hanno AUMENTATO il costo della mensa scolastica che è passato da 71 a 80 Euro mese (+10%) e AUMENTATO il costo del trasporto scolastico che è passato da 31 a 41 Euro mese (+30%). Un aumento di spesa per le famiglie non opportuno per il momento che si sta attraversando.

Nel frattempo hanno anche MANDATO INDIETRO 6 mila Euro RINUNCIANDO ad un finanziamento concesso dalla regione per le manifestazioni storiche e tradizionali e, di un altro finanziamento regionale di 14 mila Euro, ne hanno invece spesi solo 6 mila MANDANDO INDIETRO alla regione altri 8 mila Euro non spesi sempre per manifestazioni culturali e ricreative.

Per il resto importanti lavori pubblici iniziati prima di maggio scorso quali quelli per la prevenzione del dissesto idrogeologico e i lavori della strada da Valle Mazzetta a Capodacqua sono fermi ed altri ancora non partono, non si hanno risposte alle nostre interrogazioni alla faccia della trasparenza così come continuano a rifiutare la trasmissione in diretta su internet dei consigli comunali che noi chiediamo per rendere partecipi tutti i cittadini delle discussioni consiliari.

Nell’articolo affermano che non sono l’amministrazione degli annunci, la veritá è che i pochi annunci che hanno fatto sono diventati di fatto dei boomerang.

Noi aspettiamo, siamo pazienti.

Amaseno 30/01/2014. Il Gruppo Consiliare “Per Amaseno”

Informazioni su Lara Celletti 1098 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*