MARCIA PER LA PACE OGGI ALLE 16:00 A VALLECORSA CON IL VESCOVO ED I RAGAZZI DELL’AZIONE CATTOLICA

Riceviamo e pubblichiamo da Pietro Alviti

COMUNICATO STAMPA DI PIETRO ALVITI

Un cambio di testimone, come in una staffetta ma non sono su una pista, sono invece sulla linea delle generazioni: i nostri ragazzi hanno parlato con i loro nonni, gli anziani del vicinato, hanno raccolto i ricordi di quei giorni terribili del gennaio del 1944. Vallecorsa diventò l’inaspettato obiettivo dei bombardieri alleati che il 23 gennaio scaricarono sul centro storico della città tonnellate di bombe, ancora oggi testimoniate dai vuoti che costellano il tessuto urbanistico del centro storico. I bambini hanno ascoltato e hanno riportato sulla carta emozioni, immagini, dolori, ricordi che oggi sono ancora affidate alle persone che vissero direttamente quegli angosciosi momenti e che domani saranno invece il loro impegno di testimonianza in favore della pace. I ragazzi hanno capito che il dolore che ogni guerra genera non è comparabile con gli obiettivi del conflitto. Essi diventano ora i testimoni della pace e della stupidità di ogni guerra. Per questo l’Azione Cattolica della Diocesi di Frosinone si unirà alla comunità di Vallecorsa nell’80° anniversario con la Marcia della pace, a conclusione del mese dedicato all’impegno per la costruzione della pace. L’appuntamento è alle ore 16 di oggi, 4 febbraio, giorno della Festa di Santa Maria De Mattias, a Vallecorsa, in Piazza Vittime Civili di Guerra, per arrivare fino alla Chiesa di S. Michele, dove, alle ore 17, il vescovo, mons. Spreafico, celebrerà la messa. Al termine festa e merenda in Piazza. La partecipazione è aperta a tutti coloro che lo vorranno.

Informazioni su Lara Celletti 1194 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*