GIOVEDÌ PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE PRESSO IL TEATRO GASSMAN: APPROVAZIONE DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE

Il consiglio si terrà alle ore 16:00

Il sindaco Leonardo Ambrosi ha convocato per il prossimo giovedì 29 febbraio, in prima seduta ordinaria, il consiglio comunale per discutere essenzialmente dell’approvazione dello schema del Documento Unico di Programmazione per gli anni 2024-2026, redatto in forma semplificata come previsto dalla normativa vigente per i piccoli comuni al di sotto dei cinquemila abitanti. Un atto propedeutico alla formazione ed approvazione del bilancio di previsione in cui si leggono gli indirizzi ed i vincoli della gestione programmata dall’organo di governo, quindi un documento importante e dettagliato. L’inizio della seduta, la prima del nuovo anno, avrà inizio alle ore 16 e si terrà nella sala del Teatro comunale Vittorio Gassman in forma aperta, per consentire a tutti i cittadini interessati di prendervi parte per ascoltare sia la maggioranza guidata dal sindaco Leonardo Ambrosi, ma anche il punto di vista della minoranza, quella della consigliera Savina D’Amore e l’altra capeggiata da Luciano Lancorai. La massima assise civica aprirà i lavori con l’approvazione dei verbali delle precedenti sedute consiliari del 28 e 29 dicembre 2023, per poi passare alla ratifica della delibera di giunta n.11 del 5 febbraio scorso, relativa appunto allo schema del Documento unico di programmazione 2024-2026 sulle cui linee guide sarà poi elaborato il bilancio di previsione. Da vedere se nel corso del consiglio comunale ci sarà modo e spazio per dare ai cittadini ed ai consiglieri tutti la buona notizia relativa allo scampato pericolo di un vero e proprio crollo finanziario dell’ente riguardante l’affaire Piscine comunali di Colle Pece. Il comune, infatti, davanti il giudice civile di Roma, venerdì scorso, è riuscito a spuntarla contro la Regione Lazio che aveva richiesto indietro un vecchio finanziamento, risalente al 1993, di ben 2.250.000 euro. 

Informazioni su Lara Celletti 1139 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*