LA CROCE ROSSA CONSEGNA UN ENCOMIO A BENIAMINO BIANCHI PER L’IMPEGNO DURANTE IL PERIODO DEL COVID

Molta soddisfazione

<<Ringrazio il presidente nazionale per la benemerenza ricevuta, sono molto soddisfatto, ma nel periodo pandemico c’erano moltissime persone bisognose del nostro aiuto ed io insieme a tantissimi altri, ho fatto ciò che un volontario deve fare: essere presente>>. Queste le parole pregne di emozione e soddisfazione, del signor Beniamino Bianchi di Amaseno, vice presidente della Croce Rossa Italiana-Comitato di Frosinone che ha ricevuto un encomio per l’impegno mostrato durante i terribili giorni della pandemia. Dal 2005 si distingue come volontario della Croce Rossa, organizzando in paese azioni di prevenzione, corsi di formazione, interventi di grande spessore socio sanitario e divulgazione. Domenica 25 febbraio presso la sede della Croce Rossa Italiana – comitato di Frosinone, si è svolta la cerimonia di consegna attestati ai volontari che prestarono servizio durante il periodo della pandemia. E’ stato il presidente provinciale Antonio Rocca a consegnare la medaglia di Merito, Il tempo della gentilezza nella classe di Bronzo, al vice presidente Beniamino Bianchi insieme ad un attestato di merito firmato proprio dal presidente Nazionale Rosario Valastro. Erano giorni in cui la paura di essere contagiati paralizzava tutti, ma la paura di combattere qualcosa di sconosciuto non ha fermato le azioni dei volontari che hanno fatto tantissimo per dare serenità ed aiuto ai cittadini, soprattutto ai più fragili. 

Informazioni su Lara Celletti 1139 Articoli
La prima giornalista donna della Valle dell'Amaseno, tra le province di Frosinone e Latina, iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti (pubblicisti) Lazio - dal 1996, laureata in lettere moderne nel 1996 e scienze dell'educazione nel 2010 presso l'ateneo di Cassino, Frosinone. Insegnante di lettere presso IPSSEOA di Ceccano. Ha lavorato in giornali nazionali come Il Tempo ed Il Messaggero (redazioni di Frosinone) Ciociara oggi e l'Inchiesta di Cassino. Ha pubblicato un saggio di storia locale sul Busto di San Tommaso Veringerio, finanziato dall'amministrazione provinciale di Frosinone. Dopo l'acquisto autonomo ed il restauro a proprie spese di stabili antichi, nel centro storico di Amaseno, ha creato locazioni idonee per tutte le possibilità economiche a pochi passi dalla collegiata gotica di Santa Maria in Amaseno in provincia di Frosinone. Presso l'IIS Ceccano FR ha svolto per sei anni un progetto laboratorio di giornalismo e comunicazione con gli studenti. Oltre che di Amaseno News è stata direttore dei giornali: La Voce di Villa (edito è stampato dal comune di Villa Santo Stefano) InformAmaseno (edito dal comune di Amaseno) e La Voce di San Giovanni (paese in provincia di Frosinone dove attualmente risiede)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*